13.9 C
Belluno
venerdì, Maggio 7, 2021
Home Società, Associazioni, Istituzioni 25 aprile, anniversario della Liberazione. La cerimonia si svolgerà on line senza...

25 aprile, anniversario della Liberazione. La cerimonia si svolgerà on line senza pubblico

Domenica 25 aprile ricorre il 76° anniversario della Liberazione. Anche quest’anno, alla luce delle disposizioni normative collegate all’emergenza epidemiologica da Covid-19, la cerimonia si svolgerà in modo statico e senza presenza di pubblico. Alle 10, quindi, ci sarà la deposizione di una corona al monumento alla Resistenza, nei giardini di piazza dei Martiri, a cura di una rappresentanza dell’Amministrazione comunale e delle associazioni che collaborano all’organizzazione della cerimonia.

Alle 11, dal canale YouTube del Comune di Belluno (https://www.youtube.com/comunebelluno) verrà trasmesso il saluto del sindaco, Jacopo Massaro, e l’orazione ufficiale a cura dello storico Andrea Martini.
Successivamente, alle 12, alle 15 e alle 17 verranno trasmessi in successione, sia dal canale YouTube che dalla pagina Facebook della Filarmonica di Belluno, anche tre “video eventi” nell’ambito del progetto “R-Esistenze Under 18” dove le letture dei ragazzi dei Licei Renier di Belluno saranno intervallate da momenti di musica curati da piccole formazioni di musicisti della Filarmonica di Belluno 1867. Il progetto è patrocinato dal Comune di Belluno e realizzato in collaborazione con Licei “G. Renier”, “Libreria degli Eddini – Mondadori bookstore”, Libreria “Le due zitelle”, Libreria “Tarantola”, ISBREC – Istituto storico bellunese della resistenza e dell’età contemporanea.

Il progetto “R-Esistenze Under 18” intende recuperare, attraverso musica, parole e immagini, il significato di quel particolare momento che fu la liberazione, con proposte che ruotano intorno alla tematica delle “resistenze” giovanili, intese come momenti di coraggio, forza e resilienza di fronte alle difficoltà che la vita, in vari momenti storici, ha posto ai ragazzi.
Verrà anche diffuso video realizzato dall’Anpi Veneto e dalla Rete degli Studenti Medi, sui luoghi delle Resistenza.

“La festa della Liberazione” commenta il presidente del Consiglio comunale Francesco Rasera Berna “rappresenta un momento fondamentale per ciascuno di noi cittadini di uno Stato democratico. I valori di libertà e democrazia, custoditi dalla nostra Costituzione, devono essere protetti e nutriti costantemente, perché costituiscano reale patrimonio della nostra cultura e del nostro quotidiano agire civile, contro ogni intolleranza, ingiustizia e soperchieria. In questo difficile momento in cui è ancora e purtroppo impossibile la partecipazione fisica ai momenti commemorativi, proprio nella direzione di questo obiettivo abbiamo, grazie alla collaborazione con tanti, reso ancora più ampie le proposte di approfondimento online”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Efficientamento energetico, dissesto idrogeologico e sicurezza stradale. Belluno, Zoppè e Limana assegnatari di 384.640 euro

Belluno, Zoppè di Cadore e Limana sono i tre comuni del Bellunese tra i primi assegnatari dei fondi del Bando per l'efficientamento energetico. Secondo...

Fondo per i comprensori sciistici. De Carlo: “Soddisfatti, ma il provvedimento è troppo sbilanciato verso il Trentino Alto Adige”

“Abbiamo cercato di migliorare il Fondo per la montagna previsto dal Decreto Sostegni, provando a riequilibrare la ripartizione delle risorse su tutte le regioni,...

Fitoche, un progetto per salvare la montagna veneta, gli allevamenti e le produzioni

Il presidente Floriano De Franceschi: "un'iniziativa trasversale, con partner i cinque caseifici veneti di montagna, gli allevamenti ed il mondo della ricerca universitaria" Vicenza, 7...

Nuovo punto vaccinale a Sedico con Luxottica

Belluno, 7 maggio 2021 – L’Ulss Dolomiti, Comune di Sedico e Luxottica hanno definito congiuntamente un percorso collaborativo per attivare un nuovo Centro vaccinale...
Share