13.9 C
Belluno
domenica, Giugno 20, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Questo fine settimana torna a Cortina l'Italia Polo Challenge

Questo fine settimana torna a Cortina l’Italia Polo Challenge

Ultimi preparativi per il ‘polo on snow’ a Cortina d’Ampezzo. Sabato 27 febbraio alle ore 18:00 il Centro Sportivo Antonella Rigo di Fiames ospiterà sotto la luce dei riflettori il test match di polo sulla neve tra U.S. Polo Assn./Lusben Polo Team e Battistoni/Mediolanum Polo Team.
La macchina organizzativa, che vede in prima fila la Federazione Italiana Sport Equestri, il Comune di Cortina d’Ampezzo e Italia Polo Challenge, lavora infatti da giorni a pieno regime per l’atteso appuntamento che mantiene saldo il legame tra la ‘Regina delle Dolomiti’ e il polo.

“Su Italia Polo Challenge a Cortina e sulla disciplina del polo abbiamo puntato molto – dice il Presidente della FISE Marco Di Paola – anche in virtù della volontà di farci promotori, insieme alla Federazione Internazionale Polo, dell’inserimento della versione on snow tra le specialità dei Giochi Olimpici invernali. Il primo obiettivo è infatti quello di farlo diventare disciplina dimostrativa proprio in occasione di Milano-Cortina 2026 ”.

Stessa lunghezza d’onda per il Sindaco di Cortina d’Ampezzo Gianpietro Ghedina: “A Cortina d’Ampezzo trionfano i grandi eventi sportivi invernali e tra questi non poteva mancare l’atteso ritorno di Italia Polo Challenge, uno degli eventi sportivi di maggior prestigio a titolo internazionale. Con la rinnovata collaborazione tra il Comune di Cortina e la Federazione Italiana Sport Equestri guardiamo quindi al futuro, con l’auspicio che il polo possa divenire disciplina dimostrativa nei Giochi Olimpici del 2026 che ospiteremo insieme a Milano.”

Polo Team e programma

U.S. Polo Assn./Lusben Polo Team e Battistoni/Mediolanum Polo Team sono le squadre che si confronteranno nel test match di sabato.
Già da domani, mercoledì, è previsto l’arrivo dei sedici cavalli delle squadre. Da giovedì sarà invece la volta dei sei giocatori in rappresentanza di cinque nazioni.
Tra questi la cinese Eclair Chen, lady polo player che vive e si allena però in Gran Bretagna, capitana di U.S. Polo Assn./Lusben Polo Team. Con lei in squadra gli spagnoli Pelayo Berazadi e Juan Clemente Marambio.
Tra le fila di Battistoni/Mediolanum Polo Team figurano invece il tedesco Alexander Hauptmann, l’argentino, ma italiano d’azione, Patricio Rattagan ‘deus ex machina’ di Italia Polo Challenge, mentre italianissimo è il romano Stefano Giansanti capitano del team.
La partita si giocherà a porte chiuse al Centro Sportivo Antonella Rigo di Fiames nel pieno rispetto dei protocolli di contrasto al COVID-19 previsti per le manifestazioni sportive, ma sarà possibile seguirla via streaming dai siti web della FISE, di Italia Polo Challenge, del Corriere dello Sport, di Cavallo Magazine e di Globalpolo.com. Il match sarà anche trasmersso sul maxi schermo posizionato in Corso Italia a Cortina usato fino a domenica scorsa per trasmettere le immagini dei mondiali di sci appena conclusi.
La giornata di sabato 27 febbraio si aprirà con la sfilata a cavallo delle due squadre lungo Corso Italia (ore 11:30) con sosta alla Conchiglia in Piazza Angelo Dibona per la presentazione dei due polo team e il saluto del sindaco Gianpietro Ghedina.

La storia

Il polo su neve fa il suo esordio a Cortina nel 1989, sull’esempio dell’analoga iniziativa organizzata a St. Moritz già nell’85. Promotori, tre amici romani appassionati di polo – Italo Focacci, Fabrizio Bogiankino, Corrado Pantanella – e Renato Manaigo, quest’ultimo conosciuto e stimato proprietario dell’Hotel de la Poste, albergatore di Cortina sempre alla ricerca di novità ed eleganza.

La prima location fu individuata sul lago ghiacciato di Landro, tra Cortina e Dobbiaco, con quattro squadre che si sfidarono in un torneo davanti ad un pubblico costituito in gran parte da amici, familiari dei giocatori e appassionati di polo. I team di Italia, Inghilterra, Olanda e Belgio si sfidarono in quella che venne definita la ‘Presidential Cup’.
Due anni dopo si stabilì di installare il campo di gioco sul lago di Misurina, in una magnifica posizione aperta e assolata, adagiata ai piedi di montagne di oltre tremila metri d’altezza. Certamente il miglior campo di gara che si potesse trovare!
Il 2002 ha, per così dire, segnato l’inizio di un nuovo ciclo completamente rinnovato dal titolo ‘Cortina Winter Polo Gold Cup’ che ha riscontrato un notevole successo.
Nel 2013 e nel 2014 il polo su neve, causa la non sufficiente glaciazione del lago di Misurina è stato disputato al Centro Sportivo Antonella Rigo di Fiames, nell’area limitrofa alla Statale Alemagna.
Nel 2020 Cortina d’Ampezzo ha invece tenuto a battesimo, con il debutto di Italia Polo Challenge il primo match in assoluto su neve in notturna giocato con la formula dell’Arena Polo con squadre formate da tre giocatori ciascuna e in un campo di dimensioni ridotte.

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Temporali, vento e grandine da domenica pomeriggio

Venezia, 19 giugno 2021 - Il bollettino emesso dal Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto annuncia, per le prossime ore, tempo instabile in...

Tolti 4,6 miliardi per infrastrutture alle zone deboli. De Menech: «Tentativo di sottrarre risorse alla montagna. Non passerà in Parlamento»

«C'è un tentativo di sottrarre risorse alla montagna, alle aree interne e al sud. Grave il colpo di mano che ha tolto dal decreto...

Pubblicato dalla Regione l’elenco dei maestri artigiani: per Confartigianato Belluno c’è Antonio Da Ronch, restauratore

Antonio Da Ronch, titolare della Adr Restauri di Feltre, è il primo associato di Confartigianato Belluno a essere insignito della qualifica di maestro artigiano...

Malore mortale sotto il Rifugio 7mo Alpini

Belluno, 18 - 06 - 21 - Attorno alle 13.20 il Soccorso alpino di Belluno è stato allertato a seguito della chiamata della gestrice...
Share