13.9 C
Belluno
sabato, Gennaio 16, 2021
Home Cronaca/Politica Grave incidente sul lavoro. Scivola con il piede nella macchina che trita...

Grave incidente sul lavoro. Scivola con il piede nella macchina che trita i ceppi. Ricoverato in prognosi riservata

Belluno, 9 gennaio 2021 – Si trova ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Belluno un 28enne di Taibon Agordino che con alcuni amici stava tritando alcuni ceppi nell’apposito macchinario, all’esterno della falegnameria Mobart in via Strepont a Taibon Agordino.

Secondo una prima ricostruzione, il giovane, che non lavora per la suddetta falegnameria, alle ore 9:00 di questa mattina mentre stava tritando dei ceppi è scivolato a causa della neve, finendo con il piede nella fresa fino all’altezza della caviglia. Immediatamente soccorso, è stato trasportato all’Ospedale San Martino di Belluno. Sul posto, oltre al personale sanitario, sono intervenuti i carabinieri di Gosaldo e il personale Spisal.

 

 

.

Share
- Advertisment -

Popolari

Petizione al sindaco di Belluno: no alla strada a scorrimento veloce vicino a scuole e case

"Oggi abbiamo consegnato al Sindaco della nostra città 552 firme di cittadini che chiedono all’Amministrazione Comunale di lasciar decadere una volta per tutte il...

Vertice Provincia-Enel. Padrin: «Abbiamo parlato di fasce di rispetto, presidi territoriali e investimenti futuri. Grazie al ministro D’Incà per aver fatto da tramite»

A seguito dell'incontro a Roma di metà dicembre, la Provincia di Belluno ha tenuto venerdì scorso in videoconferenza una riunione con i vertici di...

Calalzo di Cadore, piano di sviluppo per l’area di Lagole. De Carlo: “Reperire risorse per la gestione e un concorso di idee per sostenere...

Il Comune di Calalzo di Cadore punta ancora forte sull'area di Lagole: "Stiamo lavorando a un progetto che ne migliori la fruibilità e ci...

Video del Soccorso alpino e Cai: “Scegliete un’altra montagna, meno rischiosa ma non meno coinvolgente”

Milano, 16 gennaio 2020  "Scegliete un'altra montagna: meno rischiosa, ma non meno coinvolgente". Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e il Club alpino italiano...
Share