13.9 C
Belluno
sabato, Febbraio 27, 2021
Home Società, Associazioni, Istituzioni Attivato il servizio di microcredito in provincia di Belluno

Attivato il servizio di microcredito in provincia di Belluno

Dal 1° dicembre 2010 è attivo in provincia di Belluno il Progetto di Microcredito che si avvale di una rete di enti ed associazioni del territorio coordinate dal Centro Italiano di Solidarietà di Belluno onlus (Comitato di Intesa tra le associazioni volontaristiche della provincia di Belluno, Rotary Club Belluno, Associazione Centro di Solidarietà Charles Peguy, Caritas Diocesana di Belluno e Feltre, Centro Caritas Hakim, Integra Cooperativa Sociale, Associazione Gruppi “Insieme Si Può…” onlus-ong, Inner Wheel, Comune di Belluno) nonché di un gruppo di volontari formati ad hoc per l’ascolto e l’accompagnamento dei casi.

L’iniziativa permette di erogare un piccolo prestito di massimo 3mila euro da restituire in un arco di tempo massimo di 36 mesi, in una logica non di assistenzialismo ma di responsabilizzazione dei fruitori, in modo che le persone siano accompagnate in un progetto di cui siano parte attiva.

Da giugno 2012 è attivo lo sportello del Microcredito, gestito dalla Cooperativa Sociale Integra, che è sito in via Rugo 21 a Belluno e che è aperto dal lunedì al venerdì con orario 9.00/12.00. Il telefono è 0437 950895, l’e-mail microcreditobelluno@gmail.com.
Ad oggi si sono rivolte al servizio 490 persone e famiglie in difficoltà economica; a fronte di queste richieste, sono stati erogati 138 prestiti (28%) per un totale di 303.213,30 euro.
Nel corso di questi anni, proprio a causa della sempre maggiore precarietà occupazionale e all’aumento del numero delle persone in difficoltà economica, la rete del microcredito ha gestito anche un Fondo di Solidarietà complementare al Fondo del microcredito (Fondo Etico di Garanzia) per intervenire in quei casi che non potevano accedere al prestito, ma che necessitavano di un intervento.

A differenza del Fondo Etico di Garanzia, che si rigenera con le restituzioni dei prestiti erogati, il Fondo di Solidarietà, tuttavia, si è esaurito in quanto gli interventi effettuati sono stati a fondo perduto.
L’esperienza del servizio testimonia, dunque, il bisogno del territorio di interventi flessibili e differenziati ed il gruppo del microcredito si augura di poter ricostituire un nuovo Fondo di Solidarietà per intervenire nei casi che lo necessitano. L’emergenza sanitaria in atto ha, infatti, acuito ulteriormente le difficoltà economiche di molti nuclei familiari che hanno visto diminuire, almeno temporaneamente, il proprio reddito.

A tal proposito si segnala che è attivo un conto donazioni dove possono confluire contributi sia da parte di privati che da aziende o enti pubblici. I contributi di qualsiasi importo sono considerati erogazioni liberali e consentono le agevolazioni fiscali in dichiarazione dei redditi secondo le normative vigenti. Il versamento è gratuito.

Le donazioni possono essere versate sul conto corrente intestato al Centro Italiano di Solidarietà di Belluno Onlus: conto solidarietà DONAZIONI FONDO ETICO DI GARANZIA CE.I.S. DI BELLUNO” presso Unicredit Belluno IBAN IT 08 G 02008 11910 000102309931. Causale “erogazione liberale”.

Share
- Advertisment -

Popolari

L’assessore Lanzarin risponde sui 52 milioni destinati alle Ulss venete, esclusa Belluno

Dopo le varie proteste per i mancati stanziamenti della Regione Veneto all'Ulss 1 Dolomiti (nulla dei 52 milioni), nell'ordine, quella del sindaco di Belluno...

Italia Polo Challenge. Questa mattina la sfilata in centro Cortina preceduti dai carabinieri a cavallo

Italia Polo Challenge, evento che conferma il polo ‘on snow’ tra gli appuntamenti sportivi più attesi di Cortina d’Ampezzo, prosegue, seppure a porte chiuse,...

Attraversamenti faunistici. De Bon: «Obiettivo sicurezza, per gli automobilisti e per gli animali»

Provincia di Belluno e Veneto Strade sono al lavoro per prevenire gli incidenti stradali che coinvolgono la fauna selvatica. Negli ultimi vent'anni infatti sono...

Il saluto al nuovo direttore generale dell’Ulss 1 Maria Grazia Carraro

L’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Belluno dà il benvenuto alla dottoressa Maria Grazia Carraro, che per i prossimi 5 anni sarà...
Share