13.9 C
Belluno
giovedì, Maggio 6, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Professione spettacolo. Provincia di Belluno e Fondo Welfare Dolomiti, in collaborazione con...

Professione spettacolo. Provincia di Belluno e Fondo Welfare Dolomiti, in collaborazione con Telebellunodolomiti, Tib Teatro e Comitato d’Intesa selezionano artisti

L’attuale emergenza sanitaria ed economica ha penalizzato fortemente il mercato del lavoro in tutti i settori produttivi, ma in particolare l’ambito culturale ha accusato in modo particolare l’interruzione delle attività con notevoli danni sia in termini economici che sociali, sia rispetto alla crescita della comunità che dell’individuo. Le misure adottate in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID 19 hanno imposto la sospensione di manifestazioni e di iniziative soprattutto degli spettacoli dal vivo con un evidente impatto per gli operatori del settore culturale che si sono trovati a dovere interrompere le proprie attività e che si trovano in difficoltà a causa dei mancati incassi.

Per questi motivi, la Provincia di Belluno e il Fondo Welfare Dolomiti, in collaborazione con Telebellunodolomiti, il Tib Teatro e il Comitato d’Intesa, intendono selezionare professionisti dello spettacolo dal vivo e ammettere alla concessione di contributi derivanti dalla raccolta di erogazioni liberali da parte della cittadinanza e dalle imprese.
Rimangono esclusi dall’applicazione dell’avviso i soggetti che svolgono attività di spettacolo dal vivo nei settori di teatro, musica, danza (o circo) non in forma di attività professionale.

Soggetti ammessi
Possono presentare domanda, in forma individuale (pur se appartenenti a un duo, un ensemble o una compagnia), i seguenti soggetti professionisti dello spettacolo dal vivo che al momento della presentazione della domanda siano in possesso dei seguenti requisiti da autocertificare:
a) Essere regolarmente iscritti al Registro delle Imprese, istituito presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato ed Agricoltura competente per territorio;
b) in caso di professionisti non costituiti in società regolarmente iscritte al Registro Imprese, essere iscritti agli ordini professionali oppure aderire alle associazioni professionali iscritte nell’elenco tenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della legge 14 gennaio 2013, n. 4 ed essere in possesso dell’attestazione rilasciata ai sensi della medesima legge oppure potere dimostrare di aver versato minimo 25 giornate lavorative (INPS – ex ENPALS) nel anno 2019;
c) essere soci di cooperative o dipendenti di imprese operanti nell’ambito dello Spettacolo dal vivo;
d) essere residenti in provincia di Belluno;
e) esercitare un’attività economica classificata con i seguenti codice ISTAT ATECO:
90.01.01 Attività nel campo della recitazione (rappresentazioni di spettacoli teatrali dal vivo, attività di artisti individuali quali attori) 90.01.09 Altre rappresentazioni artistiche (rappresentazioni di concerti, di opere liriche o di balletti e di altre produzioni artistiche: attività di gruppi, circhi e di compagnie, di orchestre o di complessi musicali, attività di artisti individuali quali ballerini, musicisti, cantanti, disk-jockey, conferenzieri o oratori, modelle, controfigure) 90.02.09 Altre attività di supporto alle rappresentazioni artistiche (attività di supporto alle rappresentazioni artistiche quali la produzione e l’organizzazione di spettacoli teatrali dal vivo, di concerti, di rappresentazioni di opere liriche o di balletti e di altre produzioni teatrali: produttori, scenografi e sceno-tecnici, macchinisti teatrali, ingegneri delle luci eccetera, attività di produttori o impresari di eventi artistici dal vivo, con o senza strutture, servizi ausiliari del settore dello spettacolo, non classificati altrove, inclusi l’allestimento di scenari e fondali, impianti di illuminazione e del suono, organizzazione di sfilate di moda).
e) i beneficiari devono inoltre possedere i seguenti requisiti di ammissibilità:
1) essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non essere in liquidazione volontaria e non essere sottoposti a procedure concorsuali per insolvenza in corso o aperte nei loro confronti alla data di presentazione della domanda, anche se avviate su iniziativa dell’impresa interessata, ai sensi del punto 24, lettera b) della Comunicazione della Commissione “Orientamenti sugli aiuti di Stato per il salvataggio e la ristrutturazione di imprese non finanziarie in difficoltà” (2014/C 249/01);
2) non essere impresa “in difficoltà”, secondo quanto previsto dall’articolo 2, Sub 18 del
Regolamento (UE) n. 651/2014;
3) osservare le norme dell’ordinamento giuridico italiano in materia previdenziale, assistenziale ed assicurativa (nei confronti di INPS, INAIL, altre Casse di Previdenza dei professionisti), di sicurezza sui luoghi di lavoro, di contratti collettivi di lavoro, di inserimento dei disabili, di pari opportunità tra uomo e donna, edilizia, urbanistica e di tutela ambientale.

Attività ammesse
Le tipologie di eventi attività/azioni a cui verrà dato il sostegno finanziario sono le
rappresentazioni artistiche rientranti nei codici ISTAT ATECO soprariportati. Una volta selezionate le domande, gli ammessi (tranne i professionisti che esercitano le attività di supporto alle rappresentazioni artistiche) dovranno inviare al Fondo Welfare Dolomiti presso la Provincia di Belluno delle performances mensili (1 a dicembre, 2 a gennaio e febbraio) su supporto digitale che verranno messe in onda sui canali di Telebellunodolomiti e potranno così accedere al riparto dei fondi raccolti tramite il versamento/elargizione liberale nel conto corrente dedicato aperto dal Comitato d’Intesa con il Fondo Welfare #Aiutiamocibelluno. L’IBAN del conto corrente dedicato è IT84N0200811910000105892344 La causale “emergenza Covid19-Professione spettacolo” (Per facilità nella deducibilità ai sensi dell’art. 66 del D.L. 18/2020 aggiungere nome e cognome più il codice fiscale o la denominazione dell’azienda corredata dalla partita Iva).

Durata dell’avviso
Le proposte verranno selezionate e trasmesse nel periodo compreso tra il 20 dicembre 2020 e il 28 febbraio 2021

Selezione delle domande e valutazione delle proposte
Le proposte presentate verranno raccolte dal Fondo Welfare Dolomiti presso la Provincia di
Belluno e poi sottoposte al vaglio prima della messa in onda sulle reti TeleBellunodolomiti. Ogni soggetto selezionato (ad eccezione dei tecnici e dei service) si impegna a produrre delle proposte mensili per la durata dell’iniziativa (una per il mese di dicembre, due per i mesi di gennaio e febbraio) fornite su supporto digitale HD (ad alta risoluzione) e con una ottima qualità audio.
La durata massima delle registrazioni dipende dalla tipologia della performance:
– lettura 15’;
-cabaret 20’;
-spettacolo teatrale 1h,15’;
– esibizione musicale/concerto 30’;
– danza 20’.
Con la presentazione della domanda e per le registrazioni inviate si autorizza la trasmissione dei filmati e si rilascia piena liberatoria, anche economica, per ogni forma di utilizzo e canale distributivo, oltre Telebellunodolomiti, i promotori intendano utilizzare, per la durata dell’iniziativa.
La presentazione della domanda di cui al presente avviso non costituisce un’aspettativa
giuridicamente rilevante in relazione al riconoscimento di alcuna utilità giuridica e/o economica a favore degli organismi proponenti e dei progetti presentati.

Modalità e termini di presentazione delle domande
Le richieste di contributo dovranno essere indirizzate al Fondo Welfare Dolomiti presso la
Provincia di Belluno e pervenire entro le ore 12.00 del 24.12.2020 all’Ufficio Protocollo della
Provincia di Belluno, Via S. Andrea 5 32100 Belluno, oppure via pec al seguente indirizzo:
provincia.belluno@pecveneto.it.

Informazioni
Il presente avviso e la relativa modulistica sono posti in pubblicazione all’Albo Pretorio on line e sul sito Internet della Provincia: www.provincia.belluno.it. Il modello di domanda è scaricabile anche nel sito del Fondo Welfare Dolomiti www.welfaredolomiti.it .. Per ulteriori informazioni inviare una mail a cultura@provincia.belluno.it.

Share
- Advertisment -

Popolari

Esplode una bombola di gas, anziana e badante ricoverate in ospedale

Sovramonte, 6 maggio 2021 - Poco dopo le 9 di questa mattina, i vigili del fuoco sono intervenuti a Sorriva di Sovramonte per un’esplosione...

Federico Visentin designato alla guida di Federmeccanica, la più importante federazione di Confindustria

Belluno 6 maggio 2021 - "Quello di Federico Visentin è un nome che fa bene al territorio e a un comparto, quello della meccanica,...

Acc. Giorgetti fiducioso sull’erogazione delle banche, cerca un investitore privato. Saviane risponde al sindaco Cesa

Roma, 5 maggio 2021 - Il ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, in risposta al Question Time oggi alla Camera, ha riferito di aver...

La Camera di Commercio di Treviso – Belluno al primo posto tra le 14 Camere di grandi dimensioni d’Italia per percentuale di diffusione del...

Pozza: invito le 78.585 imprese che ancora non si servono del cassetto digitale ad utilizzare questa piattaforma. Sono certo che da destinatari della digitalizzazione,...
Share