13.9 C
Belluno
domenica, Maggio 9, 2021
Home Cronaca/Politica Borgo Valbelluna: smottamenti, caduta piante ed esondazione canali, 420 mm d'acqua in...

Borgo Valbelluna: smottamenti, caduta piante ed esondazione canali, 420 mm d’acqua in 72 ore e vento oltre 80 Km/h

Stabie – Borgo Valbelluna

Borgo Valbelluna, 8 dicembre 2020  –  Sono stati circa una cinquantina gli interventi effettuati in queste ultime 72 ore sul territorio comunale di Borgo Valbelluna. Si è data priorità assoluta alle situazioni di emergenza che coinvolgevano le abitazioni. Parte della viabilità comunale è stata interessata da smottamenti e fenomeni di ruscellamento con trasporto di materiali. Molte sono state le piante cadute. Alla data odierna non risulta interrotta nessuna tratta di viabilità principale. Nei prossimi giorni si ispezionerà la viabilità secondaria e quella silvopastorale, compatibilmente con la situazione neve.

Alcune frane su tratti di viabilità secondaria già valutate in queste ore, saranno approfondite nel corso dei prossimi giorni con il supporto della Provincia, dei Servizi Forestali e del Genio Civile, sotto il coordinamento del Centro operativo misto. Sì è proceduto in queste ore a ispezionare alcuni punti critici in diverse località con taglio piante pericolanti e pulizia di alcuni scarichi.

Le forze sono state concentrate soprattutto nella zona di Ronchena e Villapiana dove ci sono stati i problemi maggiori per l’esondazione dei canali dovuto all’ingente quantitativo di acqua precipitato in poche ore, aggravato da alcuni fenomeni di dissesto idrogeologico a monte, che hanno trasportato in pianura almeno 120 metri cubi di materiali inerte riducendo la sezione idraulica di uno dei due canali.
In queste frazioni, per tutta la giornata si è proceduto con lo svuotamento di cantine e garage dall’acqua e dai beni distrutti o danneggiati dall’allagamento che sono stati portati in 4 container appositamente posizionati in zona.

In queste ore il livello di allerta, come da bollettino del Centro Funzionale Decentrato, è passato da rosso ad arancione e sembra sia terminata la fase più critica. Il Centro Operativo Comunale di Borgo Valbelluna è in funzione dalle 14:00 di sabato e lo sarà anche nelle prossime ore. Se nelle prossime ore sarà confermato il superamento dell’emergenza, verrà chiuso.

Stefano Cesa – Sindaco di Borgo Valbelluna

“Sono stati operativi sul territorio circa una quarantina di volontari di Protezione Civile – precisa il sindaco Stefano Cesa – al quale va il più grande ringraziamento dell’Amministrazione Comunale e di tutta la Comunità di Borgo Valbelluna. Costantemente impegnati anche gli operai comunali, l’ufficio tecnico, la polizia locale, i servizi sociali e alcune ditte private per lo sghiaiamento. Un grande grazie va anche a tutti quei cittadini che si sono attivati per ripulire i danni nelle proprie abitazioni e per dare una mano nella gestione dell’emergenza.

La raccolta dei dati per avviare l’iter dei risarcimenti sarà avviata quanto prima non appena arriveranno indicazioni dalle Regione Veneto. Allo stato attuale si chiede a tutti coloro che hanno subito danni di documentare fotograficamente e conservare eventuali fatture di lavori o acquisti. Ulteriori dettagli verranno fornite a tutti i cittadini interessati, non appena in nostro possesso”.

La centralina Arpav di Sant’Antonio Tortal ha misurato da inizio evento 420 mm di acqua in 72 ore mentre sul Monte Cesen si sono registrate folate di vento che hanno superato gli 80 km/h. E’ stato un evento davvero importante che ha innescato fenomeni franosi che ha loro volta hanno creato problemi alla rete idraulica e viabilistica. Il tutto è stato anche amplificato dalla scarsa capacità di assorbimento dei terreni dovuta al parziale congelamento degli stessi.

“Pur avendo avuto una situazione complessiva critica  – ha concluso il sindaco – possiamo ritenere in fase di conclusione la fase emergenziale e ora il pensiero va alla parte alta della nostra Provincia, per l’ennesima volta martoriata dal maltempo”.

 

 

Intervento_Stabie.jpeg
Intervento_Stabie.jpeg

Share
- Advertisment -

Popolari

Cinema Italia, tutto quello che c’è da sapere sullo storico cinema di Belluno. Martedì con il Fai Giovani su piattaforma Zoom

Il gruppo Fai Giovani di Belluno ha organizzato una conversazione on line dedicata allo storico cinema Italia di Belluno. Il gestore Manuele Sangalli porterà...

Il Lions Club Belluno dona 18 Pc alle scuole di Borgo Valbelluna

Il Lions Club Belluno, dopo l’apprezzato intervento per le scuole primaria e secondaria di Limana, ha voluto donare alle scuole di Borgo Valbelluna diciotto...

Si può battere sul tempo l’infezione da Sars Cov 2 grazie agli antivirali e ad una nuova organizzazione del territorio

È ormai acclarato che l’opportunità terapeutica dell’utilizzo degli antivirali contro l’infezione da Sar-Cov2 è tanto più efficace quanto prima si utilizzano tali rimedi fin...

No paura Day 3. Domenica alle 16 in piazza Martiri a Belluno

Belluno, 9 maggio 2021 – Oggi pomeriggio alle ore 4 in piazza dei Martiri a Belluno si terrà il terzo appuntamento “No paura day”,...
Share