13.9 C
Belluno
venerdì, Gennaio 22, 2021
Home Prima Pagina In arrivo 19 medici, 5 infermieri e 46 Operatori socio sanitari

In arrivo 19 medici, 5 infermieri e 46 Operatori socio sanitari

Stanza 6, il team del Dipartimento di Prevenzione che si occupa di contact tracing

Continua il rafforzamento dell’Ulss Dolomiti. Oggi sono stati assunti 46 OSS (Operatori Socio Sanitari) e sono stati conferiti incarichi libero professionali per l’emergenza COVID a 19 medici e a 5 infermieri. Il nuovo personale andrà a rafforzare in particolare il territorio con l’Assistenza Domiciliare Integrata e l’operatività delle USCA.

I 46 Operatori Socio Sanitari sono stati assunti a tempo indeterminato dalla graduatoria vigente. Di questi, 37 sono assunzioni di personale aggiuntivo per l’emergenza COVID, 1 è una assunzione aggiuntiva per la Farmacia ospedaliera e solo 8 sono sostituzioni di personale cessato dal servizio.
Sono stati affidati 5 incarichi libero professionali a infermieri che hanno manifestato interesse all’avviso pubblicato da Azienda Zero.

Infine, sono stati affidati 18 incarichi di libera professioni a dottori laureati in medicina e chirurgia, abilitati all’esercizio della professione medica ed iscritti all’albo dell’ordine professionale e 1 a un medico specializzando in medicina interna che si sono resi disponibili rispondendo all’avviso di Azienda Zero per l’Ulss Dolomiti. I nuovi medici saranno inseriti sia negli ospedali che nel territorio in base alle necessità e alle disponibilità.

«Questi nuovi professionisti sono linfa vitale per i nostri servizi, sotto pressione per il significativo carico di lavoro legato all’emergenza Covid», spiega il direttore generale Adriano Rasi Caldogno, «una boccata di ossigeno per potenziare in particolare i servizi territoriali»

Share
- Advertisment -

Popolari

Rete elettrica. Incontro Provincia-Terna-ministro D’Incà. Padrin: «Chiediamo a Terna di conoscere i piani relativi all’intero Bellunese»

La Provincia di Belluno ha incontrato oggi i vertici di Terna, per continuare a ragionare dei miglioramenti infrastrutturali che riguardano le reti elettriche del...

Grandi opere. Padrin: «Belluno assente ma lavoriamo affinché le Olimpiadi risolvano i nostri gap». Bond: «Ennesima dimenticanza del Bellunese»

«Non posso dire di non essere sorpreso. Ma sicuramente le strategie relative alle Olimpiadi, pur non rientrando espressamente nella lista grandi opere per il...

Belluno, record di cassa integrazione. Paglini (Cisl): “A un passo dal baratro, serve un piano territoriale per l’occupazione e il rilancio”

"Eravamo preoccupati prima di leggere i dati, ma i numeri sono numeri e non lasciano spazio a interpretazioni: Belluno è la provincia veneta che...

Recovery Fund e Piano di Ripresa. 210 miliardi della UE da spendere e rendicontare entro il 2026. L’Italia sarà in grado? Probabilmente no

Il 2020 anno nefasto causa pandemia. Risalire si può, con le risorse UE (Recovery Fund e Piano di Ripresa e Resilienza Next Generation EU),...
Share