13.9 C
Belluno
domenica, Maggio 9, 2021
Home Riflettore Meteo. Dalla Prefettura le misure adottate a tutela della pubblica incolumità

Meteo. Dalla Prefettura le misure adottate a tutela della pubblica incolumità

Belluno, 02.10.2020 – Nella giornata odierna si è tenuta in Prefettura una riunione per la valutazione delle misure da adottare a tutela della pubblica incolumità in previsione delle condizioni meteorologiche avverse previste per i prossimi giorni.

Il Centro Funzionale Decentrato della Regione Veneto ha infatti dichiarato lo stato di allarme per criticità idrogeologica (codice rosso), a partire dalle ore 12.00 di oggi 2 ottobre e fino alle 00.00 di domenica 4 ottobre, nei seguenti Comuni della provincia: Alano di Piave, Alpago, Belluno, Cesiomaggiore, Chies d’Alpago, Feltre, Limana, Borgo Valbelluna, Ponte nelle Alpi, Pedavena, Quero Vas, San Gregorio nelle Alpi, Santa Giustina, Seren del Grappa, Sedico, Sospirolo, Soverzene, Tambre rientranti nella zona di allertamento VENE – H .

Per le zone di allertamento VENE – A (Comuni di Agordo, Alleghe, Auronzo di Cadore, Borca di Cadore, Calalzo di Cadore, Canale d’Agordo, Cencenighe Agordino, Cibiana di Cadore, Colle Santa Lucia, Comelico Superiore, Cortina d’Ampezzo, Danta di Cadore, Domegge di Cadore, Falcade, Gosaldo, La Valle Agordina, Livinallongo del Col di Lana, Longarone, Lorenzago di Cadore, Lozzo di Cadore, Ospitale di Cadore, Perarolo di Cadore, Pieve di Cadore, Rivamonte Agordino, Rocca Pietore, San Nicolò di Comelico) e VENE – B ( Comuni di Arsiè, Fonzaso, Lamon, Sovramonte ) è stato dichiarato preallarme (codice arancione) per criticità idrogeologica e preallarme per criticità idraulica (codice arancione) rete principale nei Comuni della Provincia rientranti nella zona di allertamento VENE – B;

All’incontro, presieduto dal Prefetto dr.ssa Adriana Cogode, erano presenti il Presidente della Provincia, i Sindaci dei Comuni di Belluno e Chies d’Alpago, l’Assessore al dissesto idrogeologico del Comune di Borgo Valbelluna, il Questore, il Comandante del 7^ Reggimento Alpini, il Vice Comandante Provinciale dei Carabinieri, il Vice Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, il Comandante del Gruppo della Guardia di Finanza, il Dirigente della Sezione Polizia Stradale, il Direttore Generale della ULSS n. 1 Dolomiti, il Direttore del SUEM, il Dirigente Ufficio Scolastico Provinciale e un rappresentante di ANAS.

Erano collegati in videoconferenza l’Assessore Regionale e il Direttore Regionale della Protezione Civile e Polizia Locale, il Responsabile del SUEM 118, i Sindaci dei Comuni di: Alano di Piave, Alpago, Cesiomaggiore, Feltre, Limana, Ponte nelle Alpi, Pedavena, San Gregorio nelle Alpi, Santa Giustina, , Sedico, Sospirolo, Soverzene, Tambre e il Vice Sindaco del Comune di Seren del Grappa.

Durante la riunione è stato evidenziato dai rappresentanti della Regione Veneto che la fase più acuta del maltempo è prevista nel primo pomeriggio di domani, sabato 3 ottobre, con precipitazioni intense e possibile rinforzo dei venti.

In regione di ciò, è stata condivisa l’esigenza di assumere, in via prudenziale, le seguenti misure a tutela della pubblica incolumità che saranno adottate dai Sindaci competenti:

– Sospensione delle attività didattiche delle scuole di ogni ordine e grado nella giornata di sabato 3 ottobre (per i soli Comuni di Alano di Piave, Alpago, Belluno, Cesiomaggiore, Chies d’Alpago, Feltre, Limana, Borgo Valbelluna, Ponte nelle Alpi, Pedavena, Quero Vas, San Gregorio nelle Alpi, Santa Giustina, Seren del Grappa, Sedico, Sospirolo, Soverzene, Tambre )

– Sospensione delle pubbliche manifestazioni e delle competizioni sportive nella giornata di sabato 3 ottobre (per i soli Comuni di Alano di Piave, Alpago, Belluno, Cesiomaggiore, Chies d’Alpago, Feltre, Limana, Borgo Valbelluna, Ponte nelle Alpi, Pedavena, Quero Vas, San Gregorio nelle Alpi, Santa Giustina, Seren del Grappa, Sedico, Sospirolo, Soverzene, Tambre )

Al contempo è emersa la necessità di invitare la popolazione ad evitare gli spostamenti non strettamente necessari per tutto la durata dell’evento.

Share
- Advertisment -

Popolari

Cinema Italia, tutto quello che c’è da sapere sullo storico cinema di Belluno. Martedì con il Fai Giovani su piattaforma Zoom

Il gruppo Fai Giovani di Belluno ha organizzato una conversazione on line dedicata allo storico cinema Italia di Belluno. Il gestore Manuele Sangalli porterà...

Il Lions Club Belluno dona 18 Pc alle scuole di Borgo Valbelluna

Il Lions Club Belluno, dopo l’apprezzato intervento per le scuole primaria e secondaria di Limana, ha voluto donare alle scuole di Borgo Valbelluna diciotto...

Si può battere sul tempo l’infezione da Sars Cov 2 grazie agli antivirali e ad una nuova organizzazione del territorio

È ormai acclarato che l’opportunità terapeutica dell’utilizzo degli antivirali contro l’infezione da Sar-Cov2 è tanto più efficace quanto prima si utilizzano tali rimedi fin...

No paura Day 3. Domenica alle 16 in piazza Martiri a Belluno

Belluno, 9 maggio 2021 – Oggi pomeriggio alle ore 4 in piazza dei Martiri a Belluno si terrà il terzo appuntamento “No paura day”,...
Share