13.9 C
Belluno
domenica, Maggio 16, 2021
Home Meteo, natura, ambiente, animali Nuovo blitz di Centopercentoanimalisti nella notte. Manifesti a Puner di Borgo Valbelluna...

Nuovo blitz di Centopercentoanimalisti nella notte. Manifesti a Puner di Borgo Valbelluna sulla casetta dei cacciatori

Nella notte tra il I° e il 2 settembre, militanti dell’associazione Centopercentoanimalisti hanno affisso sui muri della casetta dei cacciatori in località Puner, vicino a Mel (ora Borgo Valbelluna) un manifesto diretto ai cacciatori con adesivi che inaugurano la campagna del Movimento rivolto alla “provincia sanguinaria di Belluno”, che vedrà protagonisti, soprattutto a Cortina e San Vito di Cadore, a partire dalla prossima stagione sciistica.

Il tutto nasce da un episodio fortuito accaduto in un bar del Feltrino, dove un simpatizzante del Movimento Centopercentoanimalisti, per caso sente il dialogo di due cacciatori che si vantano di sterminare i cervi dicendo che nella cella frigorifera di Mel, all’apertura ufficiale della imminente stagione venatoria, non ci sarebbe stato più posto. La cella frigorifera nella casetta dei cacciatori si trova in località Puner (Belluno) e viene utilizzata per conservare cervi e cinghiali abbattuti. Pare che poi – secondo quanto accertato da Centopercentoanimalisti – la carne venga immessa nel mercato.

“Questo – sostengono gli attivisti del Movimento – mette in luce un altro aspetto dei vari “piani di riduzione” che dovrebbero portare allo sterminio di oltre 3000 cervi (cuccioli compresi) e 14.000 altri animali liberi nella provincia di Belluno, tra cui i mufloni introdotti dai cacciatori a scopo venatorio, in zone dove non erano mai vissuti”. Insomma ci sarebbe, sempre secondo quanto sostengono gli animalisti, un ritorno economico nel commercio delle carni della selvaggina.

“Per fortuna – conclude la nota di centopercentoanimalisti – il massacro anche dei cuccioli di cervi deciso dalla Provincia è stato, almeno per il momento, bloccato dal TAR, grazie all’esposto presentato dall’avvocato Maria Caburazzi di Venezia, alla quale va il nostro plauso e ringraziamento. La sospensione è comunque temporanea”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Incidenti in montagna

Val di Zoldo (BL), 15 - 05 - 21  Passate le 16 è scattato l'allarme per un'escursionista che, durante una camminata nei boschi in...

Avvicendamento al Gruppo alpini di Salce: Massimo De Vecchi subentra a Cesare Colbertaldo

Belluno, 15 maggio 2021 - Massimo De Vecchi è stato eletto al vertice del Gruppo alpini di Salce "Gen. P. Zaglio". Lo ha deciso...

Biennale di Venezia. Dolomiti Contemporanee è parte di Comunità Resilienti al Padiglione Italia della 17ma Mostra Internazionale di Architettura

Comunità Resilienti Padiglione Italia alla Biennale Architettura 2021 17. Mostra Internazionale di Architettura - La Biennale di Venezia. Arsenale – Tese delle Vergini 22 maggio/21 novembre 2021 Vernice: venerdì...

Gruppo FS italiane. Verificate le procedure di sicurezza nella galleria Fadalto sulla linea Conegliano-Ponte nelle Alpi

Belluno, 15 maggio 2021  -  Verificare in un caso di emergenza l'efficacia delle procedure, dei tempi di risposta, e del coordinamento delle strutture sul territorio,...
Share