13.9 C
Belluno
lunedì, Maggio 17, 2021
Home Cronaca/Politica Cortina Summer Party del 20 agosto, c'era un ragazzo positivo rientrato dalla...

Cortina Summer Party del 20 agosto, c’era un ragazzo positivo rientrato dalla Sardegna. Tampone agli oltre 500 partecipanti

Cortina Summer Party 2020 – foto Pompanin

Dovranno presentarsi al drive-in allestito allo Stadio del ghiaccio, aperto dalle 14.30 alle 18.30 per effettuare il test gratuito, gli oltre 500 partecipanti del Cortina summer party che si è tenuto lo scorso 20 agosto a Cortina d’Ampezzo.

Lo ha detto il governatore del Veneto Luca Zaia nella sua diretta Facebook di oggi dopo che è emerso che una persona che ha partecipato alla festa è risultata positiva al Covid-19.

Gianpietro Ghedina, sindaco di Cortina d’Ampezzo

Si tratta di un 26enne romano in vacanza a Cortina, che era rientrato dalla Sardegna e che ha partecipato al Summer Party di Cortina, pic-nic all’aria aperta.

In via precauzionale, il sindaco di Cortina d’Ampezzo Gianpietro Ghedina in accordo con il direttore del Dipartimento di Prevenzione della Ulss Dolomiti Sandro Cinquetti, ha convenuto di avvertire tutti i partecipanti, in collaborazione con gli organizzatori dell’evento, e di invitarli vivamente a sottoporsi a tampone.

Per la massima tutela della salute pubblica e di tutti i partecipanti all’evento ancora presenti sul territorio di Cortina, il Sindaco Ghedina in accordo con il Direttore Cinquetti ha avviato l’allestimento di un test gratuito con tampone presso il retro dello Stadio del Ghiaccio di Cortina. Il test si svolgerà in modalità Drive-in, quindi senza scendere dall’auto, domani, venerdì 28 agosto, dalle ore 14.30 alle 18.30 presso lo Stadio del Ghiaccio.

Chi era presente al Summer Party 2020 è vivamente invitato a presentarsi allo Stadio del Ghiaccio in auto, con mascherina e tessera sanitaria per la registrazione.

Il tampone sarà eseguito attraverso il finestrino abbassato senza necessità di scendere dall’auto. L’esito del test sarà comunicato, se negativo, via SMS al numero indicato al momento della registrazione, entro 48 ore dall’esecuzione del test. In caso di positività, il cittadino sarà contattato telefonicamente dal Dipartimento di Prevenzione per la presa in carico.

I dati generali del Veneto aggiornati ad oggi dell’Azienda Zero sono i seguenti: oltre un milione e mezzo di tamponi effettuati. Più 1.300.000 test rapidi. Si lavora 7 giorni su sette, con una media di 12.500 tamponi al giorno, che potrebbero arrivare a 20mila. Il Veneto è la Regione che ha fatto più test, solo poco sotto la Lombardia in termini assoluti (con molti meno abitanti). Totale positivi 22.469, 32 in più rispetto a ieri sera. C’è stata una vittima quindi il totale è 2.117. I positivi sono 2.221 quindi il 31.5% degli isolati. Ma solo 161 con sintomi ossia il 7.25%.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Stato manutentivo del Ponte della Vittoria. Interrogazione del consigliere Fabio Bristot (Rufus)

Il consigliere comunale di opposizione Fabio Bristot (Rufus), ha presentato un'interrogazione per conoscere lo stato complessivo in cui si trovano alcuni ponti del territorio...

Dichiarato inammissibile il ricorso dalla Cassazione, Dal Borgo rimane in carcere

La Suprema Corte di Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso proposto dai legali di Dal Borgo Roberto, contro la sentenza della Corte d'Appello di...

Aperto l’archivio storico del turismo italiano. Oltre 160mila immagini che raccontano l’Italia

Enit apre al pubblico l’Archivio storico del turismo italiano. Da oggi sarà visibile a tutti l’inestimabile patrimonio culturale dell’Ente nazionale del Turismo italiano. Oltre...

Virginia Scardanzan ottava italiana di sempre nell’asta: in Nebraska (USA) vola a 4.35

Non finisce di stupire Virginia Scardanzan. La 23enne portacolori di Atletica Silca Conegliano, è nuovamente volata altissimo nel salto con l’asta. Questa volta è...
Share