13.9 C
Belluno
lunedì, Aprile 19, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti "Estate in villa", la rassegna itinerante giovedì si sposta a Feltre. Appuntamento...

“Estate in villa”, la rassegna itinerante giovedì si sposta a Feltre. Appuntamento a Villa Fabris Guarnieri di Tomo per la serata di storia, enogastronomia e arte

Villa Fabris Guarnieri -Tomo (Feltre – Belluno)

Dopo l’esordio nella scenografica Villa Miari Fulcis a Belluno, la rassegna itinerante “Estate in villa” giunge a Feltre. Sarà infatti Villa Fabris Guarnieri a ospitare la seconda settimana di programmazione. Dalla sua posizione sul colle di Tomo, la antica casa dominicale del canonico Giuseppe Fabris permette di godere di una vista privilegiata su tutta la vallata feltrina. Proprio il giardino costituisce uno degli aspetti più interessanti del complesso, di cui fanno parte alcuni elementi di rilievo come la Chiesa del 1734 dedicata a San Giuseppe, la lapide che ricorda il soggiorno del Generale Cadorna nel 1916 e l’ottocentesca facciata dipinta dal Sommavilla.

Il format non cambia: ogni serata prevede un breve incontro con i proprietari, durante un aperitivo o una cena informali a cui segue la proiezione di un film. Ore 20 – inizio aperitivo
Ore 21.30 – inizio proiezione.

Si continua con le serate a tema Woody Allen, questa volta è “Basta che funzioni” ad aprire le danze, film del 2009 che racconta la vita di Boris Yelnikoff, scienziato in pensione con un tentativo di suicidio alle spalle, che cambia quando incontra Melody, una giovane miss di provincia.

Magnificamente ispirato dalla potenza lirica della fotografia di Sebastião Salgado, Il sale della terra – in programma per giovedì 23 – è un documentario che traccia l’itinerario artistico e umano del fotografo brasiliano. Co-diretto da Wim Wenders e Juliano Ribeiro Salgado, figlio dell’artista, Il sale della terra è un’opera sullo splendore del mondo e sull’irragionevolezza umana che rischia di spegnerlo.

Il fine settimana si apre venerdì 24 con “Mine Vaganti” di Ferzan Özpetek, commedia che ritrae una famiglia pugliese contemporanea, considerata come un nucleo di mine vaganti, appunto, in cui il regista cerca di far cadere una serie di luoghi comuni molto radicati nella società italiana.

Si conclude sabato 25 con “This must be the place” del premio oscar Paolo Sorrentino in cui un magistrale Sean Penn interpreta l’ex rocker, Cheyenne, alla ricerca dell’uomo che umiliò suo padre nel campo di concentramento nel quale era stato deportato.

Le serate, organizzate dal Consorzio Dolomiti Prealpi con la collaborazione di Feel3srls, il supporto di Vipa Catering e la disponibilità dei proprietari, si svolgeranno nel parco della villa. In caso di maltempo l’evento sarà annullato e le prenotazioni rimarranno valide per le serate successive.

Ingresso su prenotazione fino a esaurimento posti.

Prenotazioni: https://estateinvilla-villaguarnieri.eventbrite.it

Per maggiori informazioni: scrivere a feel3.info@gmail.com  o chiamare il +39 347 967 6850, oppure consultare la pagina Facebook “Estate in villa”

Share
- Advertisment -

Popolari

Karrycar, il primo servizio on line per il trasporto auto in tutta Italia realizzato dalla startup bellunese Droop srl.

Belluno, 19 aprile 2021 - Spedire o ritirare un’auto da un punto all’altro dell’Italia non è mai stato così facile, veloce e conveniente. E’...

Superbonus 110%. Veneto in testa per numero di pratiche

Secondo i dati ENEA, nel Nordest, i crediti ceduti sono pari a 128 milioni di euro e il Veneto con 853 interventi asseverati è...

VisitFeltre. Immagini e testo nella commedia: La giustizia di Traino.

Dialogo con Monica Centanni, giovedì 22 aprile 2021 ore 20.45 Una delle tensioni che attraversa la Commedia è la relazione tra immagine e parola, tra...

Gettati nella spazzatura. Le guardie zoofile dell’Oipa Verona salvano 30 piccoli uccelli. Chi ha visto ci contatti

Qualcuno ha deciso di fare piazza pulita dei nidi forse ignaro di commettere un reato punito dal Codice penale Due sacchi gettati in un cassonetto...
Share