13.9 C
Belluno
martedì, Ottobre 20, 2020
Home Cronaca/Politica Sicurezza. Massaro al congresso sulle Autonomie locali a Napoli: «Videosorveglianza e controlli,...

Sicurezza. Massaro al congresso sulle Autonomie locali a Napoli: «Videosorveglianza e controlli, ma anche educazione e contrasto al degrado»

Videosorveglianza, controlli, educazione e contrasto al degrado, anche attraverso la rigenerazione urbana: questi i cardini in materia di sicurezza per il sindaco di Belluno Jacopo Massaro, ieri sul palco del Maschio Angioino di Napoli per il 18° congresso nazionale di ALI – Autonomie Locali Italiane, l’associazione di comuni, province, regioni comunità montane nata nel 1919 e da sempre impegnata per la crescita democratica e civile del Paese.

Massaro – chiamato ad intervenire sul tema “La sicurezza delle città” con il collega di Prato Matteo Biffoni, il presidente di Municipia Stefano De Capitani e il Viceministro dell’Interno Matteo Mauri – ha portato l’esempio del capoluogo bellunese, «stabilmente in cima alle classifiche nazionali in questa materia. – ha evidenziato – Da un lato, si è lavorato molto sul fronte del controllo, rafforzando le collaborazioni con le Forze dell’Ordine e investendo sulla videosorveglianza che in pochi anni ha visto crescere e allargare il monitoraggio anche alle frazioni, seguendo le indicazioni di tutti gli attori sul fronte sicurezza; dall’altro, è stato fatto un importante percorso educativo verso i più giovani: pensiamo ai progetti di educazione civica, alla Belluno dei bambini e dei ragazzi, alla storica e tradizionale attenzione al rispetto delle regole. L’educazione e la qualità della vita di una comunità sono fondamentali nel determinarne la sicurezza».

Massaro ha poi sottolineato l’importanza degli interventi di rigenerazione urbana «che consentono di sottrarre aree al degrado, diminuendo le difficoltà di carattere sociale delle città e trasformando zone ed edifici abbandonati in valore socio-economico. Per questo, dopo gli stop e i rallentamenti che si sono registrati negli ultimi anni, ritengo sia importantissimo che il Governo riprenda con decisione questo tema, contro il nuovo consumo di suolo e per migliorare la qualità della vita, e di riflesso la sicurezza, delle nostre città».

Un appello che ha visto il supporto anche del Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie Francesco Boccia, presente al congresso, che ha sottolineato come la rigenerazione urbana dovrà essere uno dei cardini dai quali ripartire, attraverso una più alta qualità della vita e una crescita economica e sociale, per innovare e modernizzare il Paese.

Share
- Advertisment -


Popolari

Confcooperative Belluno e Treviso: i prodotti delle coop agroalimentari aiutano le famiglie bellunesi in difficoltà

L’associazione di categoria ha sposato il progetto “La povertà a casa nostra”, promosso da Insieme si può, in occasione di Scoop!: durante la festa...

Treviso nega il patrocinio al convegno di Crisanti. Zanoni: “Nello Zaiastan è vietato criticare il Doge”

Treviso, 20 ottobre 2020   "È vergognoso che la Giunta di Treviso ritiri il patrocinio a un convegno dell'Ateneo di Treviso sulla pandemia perché la...

Olimpiadi invernali 2026. Fondazione Milano Cortina, Confindustria Lombardia e Confindustria Veneto siglano due protocolli d’intesa

Con Assolombarda, Confindustria Lecco e Sondrio e Confindustria Belluno Dolomiti, coinvolte le eccellenze dei territori che ospiteranno gli eventi sportivi. Fare sinergia e attivare...

La Lega perde un consigliere in consiglio comunale di Belluno, Andrea Stella va con Fratelli d’Italia

Andrea Stella, figura di spicco della Lega di Belluno nella quale milita dal 2007 e all'interno della quale ha ricoperto vari ruoli, lascia il...
Share