13.9 C
Belluno
domenica, Novembre 29, 2020
Home Cronaca/Politica Il Fondo Letta Comuni confinanti, è stato approvato. De Menech: «In media...

Il Fondo Letta Comuni confinanti, è stato approvato. De Menech: «In media 1 milione a Comune. Ora i bandi»

Roger De Menech

Roma, 9 luglio 2020  – È stato approvato oggi in via definitiva dalla Commissione Bilancio della Camera lo schema di decreto del presidente del Consiglio sulle modalità di erogazione delle risorse per i Comuni veneti confinanti con la Regione Friuli Venezia Giulia per il triennio 2018-2021. Ieri analoga approvazione era avvenuta in Commissione Bilancio del Senato. Il provvedimento ora è nella mani del Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte che dovrà emanare il decreto e consentire di effettuare i bandi a cui potranno accedere i Comuni.

La notizia è riportata dal deputato veneto del Partito democratico Roger De Menech.

Al “Fondo per le aree svantaggiate di confine” possono accedere i 20 Comuni piemontesi che confinano con la Regione Valle d’Aosta e i 27 Comuni veneti confinanti con il Friuli Venezia Giulia. La modalità di erogazione è attraverso bando, ma le maglie sono abbastanza larghe, ricorda De Menech: «I bandi riguardano investimenti per lo sviluppo economico e sociale e quindi è possibile finanziare sia lavori pubblici su infrastrutture (strade, reti energetiche, ecc.), sia opere pubbliche quali scuole, edifici, impianti sportivi. I fondi sono destinati ai comuni confinanti, ma nulla vieta a questi di fare progetti di area vasta che comprendano più enti beneficiari ma anche coinvolgendo Comuni non di confine».

«La disponibilità complessiva è di circa 50 milioni di euro, poco più di un milione di euro per ciascun Comune», ricorda De Menech. «Anche queste risorse, dopo quelle messe a disposizione dal governo ai Comuni in via straordinaria per fronteggiare l’emergenza sanitaria, agevoleranno la ripresa economica, soprattutto nelle zone rurali e più lontane dai grandi centri metropolitani finanziando progetti di sviluppo territoriale».

L’elenco dei 27 comuni veneti che potranno accedere ai bandi per accedere al Fondo per le aree svantaggiate di confine. Sono 12 in provincia di Belluno, 8 in provincia di Treviso e 7 in provincia di Venezia.

  Comune Provincia
     
1 Alpago BL
2  Annone Veneto VE
3  Chies d’Alpago BL
4  Cinto Caomaggiore VE
5  Cordignano TV
6  Domegge di Cadore BL
7  Fossalta di Portogruaro VE
8  Fregona TV
9  Gaiarine TV
10  Gorgo al Monticano TV
11  Gruaro VE
12  Longarone BL
13  Lorenzago di Cadore BL
14  Mansuè TV
15 Meduna di Livenza TV
16 Ospitale di Cadore BL
17 Perarolo di Cadore BL
18 Pieve di Cadore BL
19 Portobuffolè TV
20 Pramaggiore VE
21 San Michele al Tagliamento VE
22 Santo Stefano di Cadore BL
23 Sarmede TV
24 Soverzene BL
25 Tambre BL
26 Teglio Veneto VE
27 Vigo di Cadore BL

Share
- Advertisment -

Popolari

Centralizzazione delle concessioni idroelettriche. De Carlo: “Strategia contro il territorio che annulla ogni forma di rappresentanza”

“La proposta di centralizzazione delle concessioni idroelettriche avanzata dal Partito Democratico fa parte di una strategia contro il territorio che punta ad annullare ogni...

Idroelettrico. Bond (FI): «Il tentativo di romanizzare le grandi concessioni è scandaloso. Mi opporrò senza se e senza ma»

«Chi vuole riproporre la centralizzazione della gestione idroelettrica fa il male della montagna. Il tentativo di espropriare i territori delle loro ricchezze, in questo...

Centralizzazione delle concessioni idroelettriche. Bona: “Il governo punisce la montagna”

«Si è capito che questo governo ce l'ha con le regioni e con i territori periferici. Dopo il silenzio sull'autonomia, dopo i tentativi di...

Arrestato uno straniero di Sedico. Doveva scontare la pena di 2 anni e 10 mesi per rapina e lesioni

Nella serata di ieri, venerdì 27 novembre, i carabinieri di Pieve di Cadore con il Nucleo investigativo di Belluno, hanno arrestato Burlac Michail 19enne...
Share