13.9 C
Belluno
venerdì, Aprile 23, 2021
Home Lavoro, Economia, Turismo Inaugurate le nuove stanze per la formazione di Confartigianato Belluno

Inaugurate le nuove stanze per la formazione di Confartigianato Belluno

Confartigianato Belluno punta sulla formazione di alto livello. Con nuovi spazi dedicati alle imprese e ai servizi formativi: aule attrezzate, all’interno della sede di Piazzale della Resistenza, che sono state inaugurate questa mattina, alla presenza del consiglio direttivo, della giunta e dell’assessore regionale a Istruzione e Formazione, Elena Donazzan.
«Il taglio del nastro dei nuovi spazi era in programma nei mesi scorsi, poi l’emergenza Covid ci ha costretti a rinviarlo – il commento della presidente di Confartigianato Belluno, Claudia Scarzanella -. Ci auguriamo che questa inaugurazione possa essere un momento di vera e autentica ripartenza, basata su quella formazione che diventa momento fondante per il futuro delle nostre imprese. Infatti, vogliamo passare dalla formazione obbligatoria, che spesso viene vista come una perdita di tempo dagli imprenditori, a una formazione che offra opportunità concrete di crescita. La creazione di queste aule è importante per alzare il tiro e aumentare il livello di formazione. Se le aziende saranno lungimiranti e coglieranno le possibilità di sviluppo, avremo una speranza in più per il futuro, anche nel contrasto allo spopolamento della montagna. Più che pareti, banchi e sedie, c’è questo obiettivo a tenere in piedi queste aule».
Tre le sale ricavate da Confartigianato all’interno della sua sede. Attrezzate di tutto quello che serve per erogare corsi di formazione a gruppi di diverse dimensioni. Con area relax e servizi igienici. E poi una vetrina, affacciata sul piazzale esterno, per mettere in mostra i prodotti e il “saper fare”. «Spazi in grado di rispondere alle esigenze delle imprese – afferma il direttore, Michele Basso -. I corsi messi in campo finora ci hanno permesso di formare oltre mille persone. Nel 2020 sono stati attivati 87 percorsi, di cui 23 già programmati tra presenza e online. Abbiamo quattro colleghi che si occupano quotidianamente di seguire progetti e formazione. E siamo convinti che il futuro dell’associazione passi inevitabilmente da qui. Anche perché nei periodi difficili la formazione può fare la differenza».
L’uscita dal lockdown e la transizione dalla “fase 2” sono per forza di cose un momento difficile. «Stiamo seguendo circa 600 aziende che al momento utilizzano gli ammortizzatori sociali, anche imprese che finora non avevano mai dovuto ricorrere a questi strumenti – ricorda il direttore Basso -. L’auspicio è che si possa tornare presto a parlare di crescita e normalità».
È l’auspicio anche di Elena Donazzan. «In questa fase, bisogna passare dall’erogazione dei semplici servizi alla creazione di crescita. E la formazione è lo strumento ideale, perché risponde alle reali esigenze delle imprese – afferma l’assessore regionale -. Con l’emergenza Covid è cambiato il paradigma: la globalizzazione così spinta non è più possibile; quindi dovremo rafforzarci al nostro interno e avere un’identità d’impresa molto forte. Ricordiamoci che in Veneto abbiamo tutto in pochi chilometri. Bisogna quindi lavorare sulla filiera, di impresa, ma anche di relazione. Un plauso a Confartigianato Belluno per il fatto di credere nella formazione, che risulterà fondamentale anche per le sfide che si prospettano. Penso a Mondiali di Cortina e Olimpiadi 2026. Il territorio dovrà proporre progetti e crearsi un ruolo. Anche in questo, il formare know-how e veicolarlo sarà importantissimo».

Share
- Advertisment -

Popolari

Eventi culturali a Borgo Valbelluna

Il Premio Letterario Nazionale “Trichiana Paese del Libro”, fiore all’occhiello delle iniziative in Sinistra Piave, vede confermata la presenza dello scrittore veneziano Tiziano Scarpa...

Apre Decathlon, nell’area riqualificata ex Comedil a Ponte nelle Alpi

Ponte nelle Alpi, 23 aprile 2021 - È il primo in provincia di Belluno. E da oggi ha aperto ufficialmente i battenti: il nuovo...

Lettera dei sindaci ai politici per la riapertura delle piscine coperte

Preg.mi Ministro Daniele Franco segreteria.ministro@mef.gov.it Ministro Federico D'Inca' rapportiparlamento.segrcapodip@governo.it Sen. Luca De Carlo luca.decarlo@senato.it Sen. Paolo Saviane paolo.saviane@senato.it On. Mirco Badole badole_m@camera.it On. Dario Bond bond_d@camera.it On. Roger De Menech roger@demenech.it Pres.te...

Coldiretti raccoglie firme contro il fotovoltaico a terra. Sabato a Belluno e Feltre, domenica a Quero

Sabato al mercato Campagna Amica di Belluno in Piazza Piloni, dalle ore 9.00 alle 12.00 Coldiretti Belluno raccoglie le firme per la petizione "No...
Share