13.9 C
Belluno
giovedì, Aprile 22, 2021
Home Lavoro, Economia, Turismo Fase 2. Appello alla sicurezza agli industriali della presidente Lorraine Berton: "Settimane...

Fase 2. Appello alla sicurezza agli industriali della presidente Lorraine Berton: “Settimane cruciali, tornare indietro sarebbe letale”

Lorraine Berton

Belluno, 5 maggio 2020 – È un forte appello alla sicurezza condivisa quello partito in queste ore da Confindustria Belluno Dolomiti con una lettera aperta firmata dalla presidente Lorraine Berton ai colleghi imprenditori. “Siamo nella fase 2 e dobbiamo fare tutto il possibile per non tornare indietro. Sarebbe letale tornare a richiudere”, il messaggio di Berton, che solidarizza poi con quelle realtà ancora chiuse e rimprovera al Governo eccessiva “incertezza” nei tempi e nella gestione del nuovo corso dell’emergenza.

“L’avvio della “Fase 2″ non significa che l’emergenza sanitaria sia finita e che si possa tornare ad una nuova normalità”, scrive Berton agli associati. “Gli esperti ci ripetono quotidianamente che, proprio in questo momento, è vietato sbagliare, perché un incremento dei casi porterebbe a nuove chiusure, sia pure localizzate. È uno scenario che dobbiamo evitare, perché provocherebbe ulteriori colpi a un sistema economico e industriale già messo a dura prova”.

Da qui l’invito della presidente ai colleghi e a tutti i collaboratori nelle fabbriche a “non abbassare la guardia” e di “continuare ad assumere tutti quei comportamenti utili ad evitare nuovi contagi: distanziamento sociale, uso della mascherina e dei guanti, igiene personale”.

Il futuro, questo il senso delle parole di Berton, è tutto da scrivere e dipenderà dalla responsabilità di ciascuno: “Abbiamo davanti giorni, settimane e mesi che saranno comunque complicati, con una crisi economica senza precedenti. Il riacutizzarsi dell’emergenza sanitaria sarebbe letale. È perciò necessario essere consapevoli dei pericoli che corriamo ed agire di conseguenza, con quel senso civico che abbiamo dimostrato fino ad ora”.

Berton ricorda come l’attenzione delle aziende sia stata massima e come tutti gli sforzi siano stati indirizzati nell’attuazione del protocollo sottoscritto a livello nazionale dalle parti sociali il 24 aprile scorso. “Tutti noi abbiamo a cuore la salute dei nostri dipendenti e delle loro famiglie. È perciò inaccettabile che qualcuno, solo per un po’ di visibilità, alimenti sospetti e paure”.

Se l’industria, in questi mesi durissimi, ha dovuto fare i conti con i codici Ateco, le autocertificazioni, le procedure presso le Prefetture, c’è un mondo di piccoli commercianti, negozi, partite Iva che ancora non può ripartire. “A loro va tutta la mia solidarietà. Sono preoccupata anche per la tenuta economica e sociale delle nostre comunità”.

Berton, in particolare, guarda al turismo, alle prese con una stagione invernale finita in anticipo e una estiva ancora da decifrare: “Gli operatori si stanno organizzando per favorire la riapertura, garantendo condizioni di massima sicurezza, sia per gli utenti che per il personale. L’incertezza, purtroppo, non favorisce la necessaria programmazione: anche di questo il Governo dovrà assumersi tutte le sue evidenti e gravi responsabilità”.

Non manca però un messaggio di fiducia. “Insieme ce la faremo, anche stavolta”, la conclusione della lettera agli imprenditori bellunesi in questo complicato inizio di fase 2.

Share
- Advertisment -

Popolari

25 aprile, anniversario della Liberazione. La cerimonia si svolgerà on line senza pubblico

Domenica 25 aprile ricorre il 76° anniversario della Liberazione. Anche quest'anno, alla luce delle disposizioni normative collegate all'emergenza epidemiologica da Covid-19, la cerimonia si...

Bando Habitat di Fondazione Cariverona. Il Comune di Belluno cerca associazioni partner

In occasione della Giornata mondiale della terra, il Comune di Belluno pubblica l'avviso pubblico per ricercare nuove associazioni che affianchino le realtà già impegnate...

Concorso Destinazione Europea di Eccellenza 2022. L’UE rinnova il concorso EDEN per premiare le città pioniere del turismo sostenibile

Bruxelles, 22 aprile 2021 - Oggi la Commissione Europea ha lanciato il concorso Destinazione Europea di Eccellenza (EDEN) 2022. Questa iniziativa premia i migliori...

Vespa festeggia i suoi 75 anni e supera il traguardo dei 19 milioni di esemplari prodotti

Pontedera, 22 aprile 2021 - Vespa festeggia 75 anni e raggiunge lo straordinario traguardo dei 19 milioni di esemplari prodotti a partire dalla primavera...
Share