13.9 C
Belluno
sabato, Novembre 28, 2020
Home Cronaca/Politica Una grande rotatoria a Mulin Novo di Lentiai

Una grande rotatoria a Mulin Novo di Lentiai

Stefano Cesa

Nei giorni scorsi la Giunta Comunale di Borgo Valbelluna ha approvato l’Accordo di Programma sottoscritto dal sindaco Stefano Cesa per il Comune di Borgo Valbelluna, dal presidente Roberto Padrin per la Provincia di Belluno e dall’amministratore delegato Silvano Vernizzi per Veneto Strade al fine di realizzare una grande rotatoria per la messa in sicurezza della viabilità in località Mulin Novo a Lentiai.
Questo Accordo di Programma scaturisce dalle discussioni emerse durante la Conferenza dei Servizi per l’approvazione dell’Accordo pubblico-privato proposto da UNICOMM, per l’apertura di una grande struttura di vendita, dove è attualmente presente il “Cash&Carry”, secondo gli accordi contenuti nel Piano degli Interventi approvato dalla precedente Amministrazione Comunale.
Il sindaco Stefano Cesa dichiara: “Secondo gli accordi presi dalla precedente amministrazione di Lentiai, l’apertura della grande struttura di vendita era condizionata alla modifica della viabilità della strada provinciale SP1bis Madonna del Piave. Abbiamo valutato che tale intervento, già concordato, migliorava sicuramente l’accesso alla struttura senza però alcun miglioramento alla viabilità generale dell’area. In sede di Conferenza dei Servizi, l’Amministrazione Comunale ha sollevato lo scarso beneficio pubblico dell’intera operazione, proponendo la sostituzione della piccola rotatoria prevista con una rivisitazione generale dell’intero nodo viabilistico della zona di Molin Novo, valutando quindi anche la SP1 tra Villapiana e Cesana. Ne è quindi scaturita la volontà da parte dei tre enti (Comune di Borgo Valbelluna, Provincia di Belluno e Veneto Strade) di prevedere in quella zona la realizzazione di una nuova e grande rotatoria, dal raggio di 80 metri, all’interno della quale possano confluire i tre rami della viabilità provinciale, dando anche un accesso migliore e in sicurezza alla zona produttiva-artigianale e commerciale delle Villaghe.”
Unicomm si impegnerà alla realizzazione della viabilità propedeutica all’apertura dell’attività
commerciale (costo di realizzazione stimato in 250.000 €) e all’erogazione di un contributo di scopo di 200.000 € per la realizzazione della rotatoria definitiva, da realizzarsi ad opera di Veneto Strade entro il 2022. Il costo complessivo dell’opera sarà di circa 1 milione e 800 mila euro che troverà copertura grazie ai contributi di Unicomm, Provincia per 1.000.000 € e Comune di Borgo Valbelluna per 300.000 euro e con il possibile sostegno della Regione Veneto per altri 300.000 €.
Oltre alla realizzazione della rotatoria, sarà garantita la realizzazione dei percorsi pedonali e
ciclabili per garantire la sicurezza di tutta la viabilità.
Conclude il sindaco Stefano Cesa “Ringrazio il presidente della Provincia che, assieme ai suoi tecnici, ha compreso la criticità e la pericolosità del nodo viario di Molin Novo. Spero oltretutto che questo intervento possa rappresentare l’inizio per il completamento della viabilità nella Valbelluna con il proseguimento della variante di Lentiai che si innesterà in questa rotatoria e la realizzazione della variante dell’abitato di Mel con il collegamento, attraverso il ponte sul Piave, con Santa Giustina.

Share
- Advertisment -

Popolari

Pallavolo Belluno. Diego Poletto: «Non abbiamo mai staccato, ora alziamo la qualità»

La Pallavolo Belluno non si ferma. Anche se non esiste ancora una data precisa per l'esordio nella B maschile, la Da Rold Logistics non...

Webinar per genitori e insegnanti: primo appuntamento il 30 novembre

Tre incontri per genitori e insegnanti sull’impatto emotivo da covid su bambini e ragazzi organizzati dalla Psicologia Ospedaliera dell’Ulss Dolomiti. La pandemia, soprattutto in questa...

Situazione contagi nelle scuole: 39 classi in isolamento fiduciario

Belluno, 27 novembre 2020 -  Sono attualmente in carico al “Team scuola” del Dipartimento di Prevenzione della Ulss Dolomiti 91 classi della provincia così...

Scarica di sassi nella notte a Canal, attivata la richiesta di intervento di somma urgenza alla Provincia di Belluno

Feltre, 27 novembre 2020 - Nella notte si è verificato dal versante a nord dell'abitato di Canal (Feletre) il distacco di alcuni massi rocciosi che...
Share