13.9 C
Belluno
martedì, Ottobre 20, 2020
Home Cronaca/Politica Bilancio 2019 Polizia stradale. Impennata di contravvenzioni, +265% rispetto al 2018. Guida...

Bilancio 2019 Polizia stradale. Impennata di contravvenzioni, +265% rispetto al 2018. Guida con utilizzo cellulare +615%, mancato uso cinture sicurezza +285%

La Polizia Stradale di Belluno ha diversificato ed aumentato sia le proprie modalità di controllo sia le violazioni accertate, passate queste da 2.846 a 10.399, segnando un + 265 % rispetto al 2018.
Le pattuglie di vigilanza stradale impegnate nel corso del 2019 sono state 1923 di cui 55 comandate in servizio di scorta e di Polizia Giudiziaria e 174 impiegate per servizi specifici ed operazione c.d. “Alto Impatto”.

Aumentano tutte le tipologie di infrazione: in particolare quelle per guida utilizzando il cellulare che passano dalle 69 del 2018 alle 492 del 219 (+615 %), quelle per il mancato uso delle cinture di sicurezza passano da 257 a 989 (+285 %), quelle per velocità passano da 90 a 138 (+53 %).
Nel corso del 2019 la Polstrada di Belluno grazie ad una programmazione coordinata e sistematica dei servizi volti al contrasto del superamento dei limiti di velocità, ha accertato e contestato 3.675 infrazioni specifiche rispetto alle 50 contestate nel 2018.

È proseguita nel corso del 2019 la campagna di controllo sulle condizioni psico-fisiche dei conducenti dei veicoli: 101 i conducenti positivi all’alcoltest nel 2019 rispetto ai 93 del 2018 mentre, per quanto attiene l’alterazione conseguente all’assunzione di sostanze stupefacenti e/o psicotrope, i positivi sono stati 7 al pari di quelli del 2018.
Complessivamente sono state 409 le patenti ritirate rispetto alle 195 del 2018 (+110 %), mentre le carte di circolazione ritirate passano da 80 a 95 (+18 %).

Il numero di punti patente decurtati passano da 4207 del 2018 a 20.398 del 2019.
Anche nel settore dell’autotrasporto aumentano i controlli (+15 % rispetto al 2018) e le sanzioni elevate. In particolare aumentano le violazioni per eccedenza di carico passate dalle 78 del 2018 alle 180 (+13 %), mal sistemazione del carico passate da 13 a 41 (+210 %) e quelle relative ai tempi di guida e di riposo, passate da 49 a 230 (+370 %).

In aumento anche le violazioni concernenti le alterazioni e/o manomissioni del cronotachigrafo passate da 4 a 15 e l’abusivismo nel settore dell’autotrasporto passati da 6 a 17 casi accertati.
Per quanto riguarda il fenomeno infortunistico in dettaglio il 2019 ha evidenziato quanto segue: 2 incidenti con conseguenza mortali, 1 di meno rispetto all’anno 2018, 66 incidenti con lesioni alle persone con 93 feriti (50 in meno); invariati, invece, gli incidenti con soli danni alle cose pari a 78.

Share
- Advertisment -


Popolari

Spettacoli di mistero delle Pro loco Bellunesi. Venerdì appuntamento a Belluno con i Castelli perduti e draghi dimenticati

Ritorna la rassegna "Veneto, spettacoli di mistero", promossa dall'Unpli Belluno nell'ambito delle iniziative di Unpli Veneto e Regione. Le Pro loco bellunesi non mancheranno...

Due positività al Comune di San Vito di Cadore. Ordinanza di chiusura e sanificazione degli uffici

A seguito della positività riscontrata a due dipendenti, il sindaco Emanuele Caruzzo ha disposto la chiusura degli uffici comunali di San Vito di Cadore...

Giornata Nazionale del Cane Guida 2020. Singolare esperienza in piazza dei Martiri, bendati guidati dai cani addestrati 

In occasione della Giornata Nazionale del Cane Guida che si celebra il 16 ottobre di ogni anno, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti...

L’Istituto Pio XII di Cortina prosegue il proprio servizio ai bambini asmatici. Le suore lasciano la struttura

L’Istituto Pio XII, con l’Impegno di Opera Diocesana degli Uberti e della Diocesi, sta mettendo in campo un grande sforzo per non chiudere e...
Share