13.9 C
Belluno
sabato, Novembre 28, 2020
Home Cronaca/Politica Nasce la Valbelluna Servizi srl, la partecipata del Comune di Borgo Valbelluna

Nasce la Valbelluna Servizi srl, la partecipata del Comune di Borgo Valbelluna

Stefano Cesa, sindaco di Borgo Valbelluna

Borgo Valbelluna, 31 dicembre 2019  –  “Il tema discusso ieri sera e approvato all’unanimità del Consiglio Comunale relativo alla fusione per incorporazione della Lentiai Servizi srl nella Essepiuno Servizi srl, con il cambio del nome in Valbelluna Servizi Srl non è soltanto un atto conseguente alla nascita del nuovo Comune di Borgo Valbelluna e quindi al processo di razionalizzazione delle due società partecipate al 100% dal Comune ma un’operazione strategica e di prospettiva per la gestione del sociale nel nuovo Comune di Borgo Valbelluna”.

Lo riferisce il sindaco di Borgo Valbelluna Stefano Cesa.

“La nuova società, la Valbelluna Servizi Srl, facente capo al Comune di Borgo Valbelluna, quale
unico socio e titolare dei servizi, sarà la prima realtà socio-sanitarie dell’Ulss1 Dolomiti ovvero
della Provincia di Belluno con un valore della produzione di 7,7 milioni di euro, 183 dipendenti
oltre ad una decina di liberi professionisti in convenzione.
La società dovrà gestire i tre Centri di Servizio per l’Anziano di Lentiai, Mel e Trichiana: un’offerta
complessiva di 231 posti letto, di cui 181 per non autosufficienti. Inoltre, in carico alla nuova
Società ci sarà il centro diurno Auto e Non auto per una media di una trentina di utenti, il Centro
prelievi a Lentiai e Trichana, i Mini alloggi per persone anziane a Trichiana, la farmacia di S.
Antonio di Tortal, il servizio di assistenza domiciliare SAD che verrà esteso e potenziato a tutto il
territorio comunale di Borgo Valbelluna. A breve c’è poi la volontà dell’Amministrazione
Comunale di valutare la progettualità di internalizzare il servizio di mense scolastiche con l’offerta
di prodotti a km 0;

Risultano poi evidenti tutte le altre strategie – prosegue il sindaco Cesa –  quali:
– assicurare sempre il benessere dei nostri ospiti e, contestualmente, dalla sicurezza e
fidelizzazione del personale, sempre nel rispetto dei principi di efficienza ed economicità
che ci hanno finora caratterizzato entrambe le gestioni;
– la volontà di garantire una maggior flessibilità nella gestione del personale e
contemporaneamente una maggior specializzazione dello stesso;
– migliorare l’efficienza gestionale con economie di scala e conseguente riduzione dei costi
generali di amministrazione, produzione ed erogazione dei servizi forniti;
– presentarsi nel contesto territoriale dell’Ulss e della Regione con dimensioni e competenze
(intese quali posti letto, numero di operatori socio sanitari, formazione, standard qualitativi
nei servizi sociali e socio-sanitari svolti che sono notevolmente al di sopra di quelli richiesti
per legge) capaci di rispondere alle aspettative del contesto culturale e territoriale che viviamo ma soprattutto capaci di far pesare scelte politiche determinanti per il nostro
contesto.
– sviluppare un piano di qualificazione ed efficientamento delle strutture, oltre ad una
specializzazione dei servizi offerti compatibilmente con le caratteristiche fisiche degli
edifici, per assicurare un’adeguata competitività nell’offerta dei servizi e una risposta ai
bisogni degli utenti. In tale contesto risulta indispensabile proseguire nella riqualificazione
della struttura di Lentiai e nel realizzare una nuova struttura, in sostituzione della storica
villa, per Trichiana. Il grado di patrimonializzazione raggiunto dalla società risultante dalla
fusione consentirà una politica di investimenti di ampio respiro e una più elevata capacità
competitiva;
– perseguire e cogliere ogni occasione utile per sviluppare nuovi progetti quali le aggregazioni
funzionali territoriali con le medicine di gruppo integrate, al fine di incrementare sempre più
la rete socio-sanitaria che fa capo al Comune.
“Nell’occasione, – dichiara il Sindaco Stefano Cesa – mi preme comunicare che questo mese la
Essepiuno Servizi srl, ente gestore dei Centri Servizi per l’Anziano “dr. P. Sbardella” di Mel e
“Madonna della Salute” di Trichiana, si è vista confermare la certificazione ISO 9001 per la
Progettazione e Erogazione dei servizi residenziali e diurni per anziani auto e non autosufficienti e
la nuova certificazione ISO 45001 in tema di Salute e Sicurezza nei posti di lavoro. Sarà priorità
della Valbelluna Servizi estendere nel 2020 le suddette certificazioni, ovvero tutte le procedure e le
metodologie operative che sottendono al Sistema di Gestione Integrato Qualità e Sicurezza in uso,
anche al Centro Servizi “Rosa e Ettore Mione” di Lentiai.”
Da parte dell’intero Consiglio Comunale è scaturito un sentito ringraziamento nei confronti degli
Amministratori Unici della Essepiuno Servizi srl e della Lentiai Serivizi srl, rispettivamente sig.ra
Valeria Fant e il dr. Claudio Piccin, al direttore Amministrativo dr. Paolo Battocchio che hanno
curato nel dettaglio il progetto di fusione e in particolare per l’importante lavoro svolto nel corso del 2019 operato all’interno della Casa di Riposo di Lentiai.

Sempre da parte dell’intero Consiglio Comunale – conclude il sindaco Stefano Cesa –  è stato manifestato un pensiero di stima e gratitudine a tutto il personale dipendente, della Essepiuno Servizi srl e della Lentiai Servizi srl, per la professionalità e l’umanità che quotidianamente mettono al servizio degli utenti ospiti delle tre strutture oltre a tutti i volontari che incrementano e qualificano i servizi offerti”.

Share
- Advertisment -

Popolari

L’inutile proroga * di Michela Marrone

I commercialisti bellunesi si sono uniti in questi giorni alle richieste del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili al fine di...

Pallavolo Belluno. Diego Poletto: «Non abbiamo mai staccato, ora alziamo la qualità»

La Pallavolo Belluno non si ferma. Anche se non esiste ancora una data precisa per l'esordio nella B maschile, la Da Rold Logistics non...

Webinar per genitori e insegnanti: primo appuntamento il 30 novembre

Tre incontri per genitori e insegnanti sull’impatto emotivo da covid su bambini e ragazzi organizzati dalla Psicologia Ospedaliera dell’Ulss Dolomiti. La pandemia, soprattutto in questa...

Situazione contagi nelle scuole: 39 classi in isolamento fiduciario

Belluno, 27 novembre 2020 -  Sono attualmente in carico al “Team scuola” del Dipartimento di Prevenzione della Ulss Dolomiti 91 classi della provincia così...
Share