13.9 C
Belluno
lunedì, Aprile 19, 2021
Home Cronaca/Politica Ricostruzione post Vaia. Minella: "Al via gli interventi sugli edifici della Provincia...

Ricostruzione post Vaia. Minella: “Al via gli interventi sugli edifici della Provincia per oltre 2 milioni”

Ivan Minella, consigliere provinciale

Sono stati consegnati in questi giorni i lavori per gli interventi di ricostruzione post-Vaia che interessano le strutture della Provincia di Belluno. Si tratta soprattutto di ripristino dei tetti e delle coperture degli edifici scolastici e di altre proprietà che dopo il 29 ottobre 2018 hanno dovuto fare una conta dei danni piuttosto cospicua. La somma degli interventi arriva a 2.096.167 euro (1.242.047 per gli edifici scolastici, 628.611 per gli altri fabbricati), per un
totale di 23 cantieri, che riguardano in particolar modo l’impermeabilizzazione dei tetti e la sistemazione di infissi.

«Con queste importanti risorse messe a disposizione del territorio per il ripristino post-Vaia, andiamo a portare al patrimonio dell’edilizia scolastica e dell’ente Provincia una serenità che a un anno dall’evento del 28 ottobre 2018 comincia finalmente a trovare concretezza – afferma il consigliere provinciale delegato, Ivan Minella -. Sono interventi importanti che vanno a mettere in sicurezza alcune situazioni legate ai danneggiamenti subiti con la tempesta Vaia. E che andranno anche a migliorare la parte di consumo energetico di alcune strutture. Queste operazioni hanno impegnato i nostri uffici negli ultimi mesi, ma daranno soddisfazioni e risvolti pratici in
tempi rapidi».
La Provincia aveva l’obbligo di contrattualizzare ogni intervento al 30 settembre. La data limite è stata rispettata e in questi giorni viene avviata la macchina operativa.
Sono già stati conclusi i lavori più rapidi e meno consistenti, come la copertura del Fermi di Pieve di Cadore, i lavori all’ascensore dell’istituto di Falcade e alcune operazioni di taglio piante. Altri cantieri stanno cominciando in questi giorni, come quelli che riguardano le coperture di Villa Patt e del fienile del Segusini (opere da 300.000 euro), Villa Zuppani e la chiesetta di Pasa (da 150.000 euro), Palazzo dei Rettori (75.000 euro), il tetto dell’istituto ottici di Pieve di Cadore (da 300.000 euro) e i lavori a tetto e finestre del Colotti di Feltre (da 250.000 euro). Tutti gli altri, invece, partiranno tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera, quando le condizioni meteo consentiranno uno svolgimento più semplice e rapido delle operazioni. Tra le opere più importanti economicamente, il ripristino di tetto e finestre al liceo Dal Piaz di Feltre, palestra compresa (400.000 euro); i lavori all’istituto Rizzarda di Feltre (250.000 euro); i lavori a tetto e serramenti al liceo Renier di Belluno (40.000 euro); e l’operazione coperture,
tinteggiatura e muro al Della Lucia di Vellai (80.000 euro).

Share
- Advertisment -

Popolari

Karrycar, il primo servizio on line per il trasporto auto in tutta Italia realizzato dalla startup bellunese Droop srl.

Belluno, 19 aprile 2021 - Spedire o ritirare un’auto da un punto all’altro dell’Italia non è mai stato così facile, veloce e conveniente. E’...

Superbonus 110%. Veneto in testa per numero di pratiche

Secondo i dati ENEA, nel Nordest, i crediti ceduti sono pari a 128 milioni di euro e il Veneto con 853 interventi asseverati è...

VisitFeltre. Immagini e testo nella commedia: La giustizia di Traino.

Dialogo con Monica Centanni, giovedì 22 aprile 2021 ore 20.45 Una delle tensioni che attraversa la Commedia è la relazione tra immagine e parola, tra...

Gettati nella spazzatura. Le guardie zoofile dell’Oipa Verona salvano 30 piccoli uccelli. Chi ha visto ci contatti

Qualcuno ha deciso di fare piazza pulita dei nidi forse ignaro di commettere un reato punito dal Codice penale Due sacchi gettati in un cassonetto...
Share