13.9 C
Belluno
martedì, Aprile 20, 2021
Home Cronaca/Politica Primi dati sulla stagione turistica feltrina: l'aumento è a doppia cifra

Primi dati sulla stagione turistica feltrina: l’aumento è a doppia cifra

E’ certamente un’estate da incorniciare, stando almeno ai primi disponibili, ovvero quelli relativi agli accessi all’Ufficio Turistico di Piazza Maggiore, quella che si sta avviando a conclusione.
Sono stati infatti 4.126 visitatori che si sono rivolti all’ufficio turistico feltrino nei mesi di giugno, luglio e agosto di quest’anno, ben il 24% in più rispetto ai del 2018. Il trend è molto positivo per quanto riguarda gli italiani (+17%), ma diventa addirittura eclatante per quanto concerne gli stranieri: quelli che si sono rivolti agli uffici di Piazza Maggiore per informazioni o servizi vari sono stati quest’estate 1.579, ovvero il 40% dello scorso anno.

Alessandro Del Bianco, assessore Comune di Feltre

“Il dato non è certo esaustivo dell’andamento dell’intera stagione turistica, ma che sia indicativo di un trend certamente molto positivo è fuor di dubbio”, commenta l’assessore con delega al turismo del Comune di Feltre Alessandro Del Bianco, che ricorda poi altri numeri dell’accoglienza feltrina assai recenti. “Nel solo mese di agosto gli ingressi singoli al teatro de la Sena hanno sfiorato le mille unità, mentre nel 2018 si sono registrate 11 nuove attività di ricezione ed accoglienza nel nostro territorio (B&B, agriturismo). Il percorso non è certo concluso e potrà contare – nei prossimi anni – sulle altre opere in programma per il recupero del patrimonio storico e architettonico della cittadella, ma il percorso intrapreso pare davvero quello giusto”, conclude Del bianco.

Lionello Gorza

«I dati dell’afflusso all’ufficio turistico di Feltre parlano da soli”, commenta il Presidente del Consorzio Turistico Dolomiti Prealpi, Lionello Gorza. “Questo risultato per noi è straordinario e ci dà forza e stimolo di continuare con entusiasmo il cammino intrapreso in questi anni. Pubblico e privato, in sinergia, riescono a comunicare all’esterno un ‘immagine coordinata del territorio, che rispecchia le sue peculiarità. Nello specifico, il risultato di quest’anno é dovuto ai grandi eventi, in primis la tappa Feltre-Croce d’Aune Monte Avena del Giro d’Italia, e alla presenza a fiere e workshop a cui il nostro Consorzio ha partecipato grazie anche alla Dmo Dolomiti e alla Regione Veneto» commenta ancora Gorza.

Share
- Advertisment -

Popolari

Nuovo Commissario per la gestione post Vaia. Scarzanella: «Soragni figura di rilievo, ora un ragionamento condiviso con le imprese»

Ugo Soragni è il nuovo Commissario delegato per l'emergenza legata alla tempesta Vaia. Già direttore dei Musei del ministero dei Beni Culturali, raccoglie il...

Avvicendamento alla Lega giovani: Paolo Luciani lascia, entra Marco Donno

Belluno, 20.4.2021 - Cambio al vertice della Lega Giovani della Provincia di Belluno. Il coordinamento provinciale giovanile leghista si aggiorna dopo quattro anni per...

Ulss Dolomiti. Monoclonali: 23 dosi somministrate

Continua, in Ulss Dolomiti, la terapia contro il covid attraverso l’uso dei monoclonali. I risultati sono soddisfacenti. Ad oggi sono state somministrate dalla UOC...

Da lunedì tutti a scuola, didattica in presenza al 100%. Cna Bus Fita Veneto: i bus ci sono. Scopel: didattica al 75% con capienza...

Marghera, 20 aprile 2021. Sono 350 in Veneto le imprese che si occupano di trasporto di persone su gomma, iscritte nell'Albo Regionale, per un...
Share