13.9 C
Belluno
martedì, Maggio 21, 2024
HomeCronaca/PoliticaPolizia di Stato. Denunciato giovane bellunese per porto abusivo d'armi. Ritirata patente...

Polizia di Stato. Denunciato giovane bellunese per porto abusivo d’armi. Ritirata patente per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti

Alle ore 10.00 di giovedì scorso, 4 luglio 2019, durante i controlli, finalizzati alla repressione dei reati in genere ed al contrasto del degrado urbano, la Volante della Questura di Belluno ha fermato un giovane bellunese. Il ragazzo (Z.S.), già noto alle forze dell’ordine, è stato trovato in possesso di un coltello appuntito a lama fissa di circa 18 cm occultato nello zaino e comunque nella sua pronta disponibilità del quale non era in grado di fornire valide giustificazioni in merito al possesso. Pertanto gli agenti hanno proceduto a sequestrare il coltello. Per il giovane, inoltre, è scattata la denuncia per la contravvenzione penale di porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.

Nella nottata di venerdì 5 luglio intorno alle ore 1.30 la Volante, insospettita dall’andatura di guida incerta di un conducente, procedeva al controllo dell’autovettura in via Vittorio Veneto (Belluno).  Alla guida si trovava un giovane ventenne (P.M.) che da subito appariva disorientato e poco lucido. A giustificazione sul suo stato il ragazzo ammetteva di aver da poco fumato, durante un concerto, della sostanza stupefacente tipo hashish e consegnava agli agenti un grinder (strumento utilizzato per la preparazione della sostanza da fumare) contenente una modica quantità della medesima sostanza. In considerazione dello stato psicofisico del conducente e di quanto dallo stesso ammesso, l’equipaggio della Volante procedeva ad accompagnarlo presso il pronto soccorso per gli accertamenti sanitari del caso. In attesa dell’esito delle analisi la patente di guida è stata ritirata e nel caso in cui gli esiti di laboratorio saranno positivi scatterà anche la denuncia all’autorità giudiziaria per la guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o psicotrope e la sospensione del titolo di guida. Il ventenne, al quale è stata anche sequestrata la sostanza stupefacente consegnata agli agenti, sarà segnalato al Prefetto di Belluno quale consumatore di stupefacenti. Rimane alta l’attenzione dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura nei controlli dei conducenti di veicoli, volto ad accertare l’eventuale abuso di sostanze alcoliche o l’assunzione di sostanze stupefacenti o psicotrope durante la guida

- Advertisment -

Popolari