13.9 C
Belluno
sabato, Febbraio 27, 2021
Home Lavoro, Economia, Turismo La lezione ai manager di Paolo Crepet. A Treviso il convegno “Condottieri valorosi”...

La lezione ai manager di Paolo Crepet. A Treviso il convegno “Condottieri valorosi” organizzato da Federmanager Treviso e Belluno

Paolo Crepet

Treviso, 6 aprile 2019  –  Rischio, coraggio, passione. Sono questi i tre valori da seguire per crescere ed affrontare le sfide di un mondo sempre più complesso e caotico. Lo ha raccontato oggi all’Auditorium Fondazione Cassamarca di Treviso lo psichiatra e scrittore Paolo Crepet ai dirigenti trevigiani e bellunesi nel corso del convegno “Condottieri valorosi” organizzato da Federmanager Treviso e Belluno, l’associazione dei dirigenti d’azienda che conta 1200 associati fra le due province (prima per consistenza del Nordest).

“Ci sono gli imprenditori e ci sono gli intraprenditori – ha detto Crepet – ed i secondi solo molto più rari. Perché oggi viviamo in un mondo facilitato, che di fronte alla crisi del 2008 ha preferito restare fermo, non capendo che non di crisi si trattava, ma di cambiamento, che ci pone nella condizione straordinaria di avere una visione per il futuro. E questo è l’intraprenditore, colui che sa affrontare il rischio, che quando naviga in mare aperto cerca la tempesta, non la bonaccia, perché solo lì c’è il vento buono. Dove c’è il rischio, si vede il coraggio e la passione, e dove ci stanno questi valori c’è anche la libertà. E dove c’è la liberta c’è il futuro. Ed il futuro lo si affronta con i valori della curiosità, dell’umiltà e della capacità di imparare sempre dagli altri”.

Per Silvio Campara, Ceo di Golden Goose, l’azienda veneziana leader delle sneakers d’alta gamma, il valore che ha portato l’azienda a cresce del 40% negli ultimi cinque anni, è stato soprattutto l’entusiasmo. “Solo con l’entusiasmo, assieme alla competenza e alla gentilezza, si crea valore. Il nostro approccio aziendale, inoltre, è sempre stato fortemente legato alla tradizione artigiana ed al territorio. L’obiettivo è quello di emozionare sul prodotto. I nostri competitors, infatti, non solo altri produttori di sneakers, ma chi sa creare emozioni”.

Ottimismo e coraggio sono invece i due valori fondamentali per Marco Grazioli, presidente dello Studio Ambrosetti, che ha presentato lo studio sul Management Efficace e Responsabile “Bravi Manager Bravi”, condotto in collaborazione con Federmanager. Nel quale tra i comportamenti più importanti e meno adottati dai manager emergono la semplificazione, la comunicazione e l’ascolto dedito e profondo, anche dei propri clienti. “La risposta del nostro studio – ha spiegato Grazioli – è che in Italia dal punto di vista manageriale siamo bravi ma non abbastanza. Siamo deboli soprattutto in alcune competenze manageriale come la soluzione dei problemi, le competenze tecniche, cioè il saper fare le cose nel miglior modo possibile, che funziona oggi solo nelle piccole e medie aziende, e nell’imprenditorialità, che per il manager vuol dire avere una cultura del business e il saper decidere in contesti limitati”.

Share
- Advertisment -

Popolari

L’assessore Lanzarin risponde sui 52 milioni destinati alle Ulss venete, esclusa Belluno

Dopo le varie proteste per i mancati stanziamenti della Regione Veneto all'Ulss 1 Dolomiti (nulla dei 52 milioni), nell'ordine, quella del sindaco di Belluno...

Italia Polo Challenge. Questa mattina la sfilata in centro Cortina preceduti dai carabinieri a cavallo

Italia Polo Challenge, evento che conferma il polo ‘on snow’ tra gli appuntamenti sportivi più attesi di Cortina d’Ampezzo, prosegue, seppure a porte chiuse,...

Attraversamenti faunistici. De Bon: «Obiettivo sicurezza, per gli automobilisti e per gli animali»

Provincia di Belluno e Veneto Strade sono al lavoro per prevenire gli incidenti stradali che coinvolgono la fauna selvatica. Negli ultimi vent'anni infatti sono...

Il saluto al nuovo direttore generale dell’Ulss 1 Maria Grazia Carraro

L’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Belluno dà il benvenuto alla dottoressa Maria Grazia Carraro, che per i prossimi 5 anni sarà...
Share