13.9 C
Belluno
martedì, Marzo 2, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Sagra dei Fisciot 2019. Coinvolta anche Piazza Piloni. Navette e autobus gratuiti

Sagra dei Fisciot 2019. Coinvolta anche Piazza Piloni. Navette e autobus gratuiti

Torna domenica 7 aprile la tradizionale “Sagra dei Fisciot”, la festa della Madonna Addolorata.
Tutto pronto in città sia sul fronte organizzativo che su quello della mobilità, come spiegano gli assessori Marco Bogo e Stefania Ganz.

Marco Bogo, assessore

L’organizzazione
«Abbiamo rivisto l’organizzazione e la disposizione degli stand – spiega Bogo, assessore con delega alle manifestazioni – e, raccogliendo anche le sollecitazioni arrivate dai commercianti e grazie al loro supporto, abbiamo coinvolto nell’evento anche Piazza Piloni».
«Con questa “espansione”, coinvolgiamo tutte le principali piazze del centro storico nella Sagra dei Fisciot. – sottolinea ancora Bogo – Piazza Piloni sarà destinata a spettacoli e all’artigianato, Piazza dei Martiri ai prodotti agricoli locali, Piazza Duomo al mercato dei fiori e Piazza delle Erbe al mercatino dell’antiquariato».

 

 

Stefania Ganz, assessore

La mobilità
Confermate anche per l’edizione 2019 le navette gratuite da e per il centro, con alcune novità: «L’inizio del tradizionale servizio di trasporto pubblico festivo viene anticipato alle ore 9 e avrà cadenza oraria. – spiega l’assessore alla mobilità, Stefania Ganz – Le quattro corse festive si integreranno con le due navette classiche: la Nord-Est, che partirà ogni 10 minuti, e la Sud-Ovest, ogni 15 minuti».
Modifiche anche al tracciato della corsa J – Gialla del servizio festivo: «Domenica, la corsa J Dante-Castion non passerà per Via dei Dendrofori, ma farà la Panoramica, Via Uniera, Ponte Anta, Via Miari e poi Castion, così da evitare il traffico delle auto in entrata al parcheggio di Lambioi», aggiunge Ganz.
Sempre in tema di parcheggi, l’invito è quello di lasciare le auto ai parcheggi scambiatori (i principali a Safforze, Cavarzano, Piazzale della Resistenza, al campo sportivo di Castion).

 

Per l’antica Festa della Madonna Addolorata navette e servizio autobus come nei festivi gratuiti
Domenica 7 aprile, centro storico di Belluno
Tutto è pronto in città per accogliere l’antica festa della Madonna Addolorata, celebrazione sacra e momento di svago e di incontro per tutti, con la quale Belluno suole anche salutare l’arrivo della primavera.
La Festa si celebra due domeniche prima di Pasqua e quest’anno si svolgerà domenica 7 aprile. La celebrazione ha origini antiche: dal 1716 la statua della Madonna dei Sette dolori, voluta dalla cittadinanza bellunese per festeggiare la fine di una pestilenza, viene portata in processione attraverso il centro storico.
La Festa viene anche chiamata “Sagra dei Fisciòt” – fischietti di richiamo – perché una volta questi erano tra gli articoli più venduti dagli artigiani locali che li fabbricavano a mano in molte fogge.
In piazza dei Martiri, nello spazio tra i giardini, si terrà il Mercatino dei prodotti agricoli locali a cura di Consorzio Turistico Dolomiti Prealpi. In piazza sarà presente anche un’attività artigianale di produzione dei tradizionali fisciòt.
In piazza Piloni verrà proposto “Piazza Piloni: artigianato, gusto e tradizioni”, con esposizione di prodotti alimentari e artigianali del bellunese, laboratori creativi, musica, balletti e giocoleria.
In piazza Duomo tornerà il mercato dei fiori “Fiori in Città: la Città sboccia”. Sempre in Piazza Duomo e nella vicina Piazza delle Erbe, ci sarà il mercatino dell’antiquariato “Cose di vecchie case” che, con i qualificati operatori presenti, si conferma come uno degli appuntamenti più attesi e frequentati, prima del suo ritorno estivo.
Nella stessa piazza sarà possibile anche degustare piatti tipici bellunesi, proposti dal Circolo Quartiere Castello di Feltre che proporrà, nel corso della giornata, un’esibizione dei propri sbandieratori tra le bancarelle.
Alle 10.45, davanti all’Auditorium, la banda cittadina “Filarmonica di Belluno 1867” offrirà il tradizionale concerto. Nel pomeriggio, alle 14.30, concerto della Banda Città di Feltre.
Alle ore 16.00 si svolgerà la processione.

Servizio gratuito navette
In occasione della tradizionale “Fiera della Madonna Addolorata” e dei numerosi eventi collaterali in programma per domenica 7 aprile, in centro storico, il Comune di Belluno, in collaborazione con DolomitiBus, per agevolare l’affluenza dei visitatori, ha disposto l’attivazione delle consuete navette che, tramite i parcheggi di interscambio, sono a servizio anche dell’utenza sovracomunale. Inoltre dalle frazioni del Comune sarà possibile utilizzare il servizio festivo come già attualmente strutturato, estendendone il funzionamento all’intera giornata.
Le corse delle navette e del servizio festivo per l’occasione della Festa saranno gratuite.
Risulta, quindi, conveniente utilizzare le navette previste, lasciando a casa l’automobile, per quanto possibile, soprattutto evitando di sovraccaricare i parcheggi disponibili in centro.
Per la mappa dettagliata con le corse delle navette è possibile consultare il sito Internet istituzionale del Comune di Belluno, www.comune.belluno.it. Informazioni sulle navette anche nel sito www.dolomitibus.it.

Per informazioni:
Sportello dei Cittadini: 0437 913222 – info@comune.belluno.it
Gli operatori si possono rivolgere al Servizio Attività Economiche: 0437 913175.
Info viabilità: 0437 913520.

Share
- Advertisment -

Popolari

Sostituzione dell’Iban in fattura, l’ultima truffa degli hacker

E' un lavoro di studio e pazienza, come il gatto immobile che attende la sua preda, quello messo in atto dagli hacker per porre...

Accordo tra Prefettura e Camera di Commercio. Il prefetto Bracco e il presidente Pozza con il digitale per il territorio e la tutela della...

Belluno, 01 Marzo 2021. Tre applicativi per visualizzare graficamente le correlazioni tra soggetti e aziende iscritte nel Registro Imprese, la possibilità di monitorare nel tempo...

Trovato senza vita il giovane di Sedico assente da sabato mattina

Sospirolo (BL), 01 - 03 - 21  Purtroppo è stato ritrovato senza vita Tiziano Soppelsa, 26enne di Sedico che era uscito dalla propria abitazione...

Incendio a Mezzocanale di Val di Zoldo

Val di Zoldo, I° marzo 2021 - Due elicotteri della Regione Veneto sono in azione per lo spegnimento dell’incendio boschivo divampato nella tarda mattinata...
Share