13.9 C
Belluno
sabato, Marzo 6, 2021
Home Lavoro, Economia, Turismo Creazione e sviluppo di attività agricole ed extra-agricole: presentati i nuovi bandi...

Creazione e sviluppo di attività agricole ed extra-agricole: presentati i nuovi bandi al Feltrino. Stretto il programma di collaborazione con l’Unione Montana

Matteo Aguanno

Appuntamento, giovedì prossimo 4 aprile, alle 15.30 presso la Sala Consiglio dell’Unione Montana Feltrina per la terza data di presentazione dei due nuovi bandi messi a punto dal Gal Prealpi e Dolomiti.
L’incontro pubblico è finalizzato ad illustrare i bandi – pubblicati il 22 febbraio scorso – relativi alla “Creazione e sviluppo della diversificazione delle imprese agricole” e alla “Creazione e sviluppo di attività extra-agricole nelle aree rurali”.

“Visto l’ottimo riscontro avuto in occasione dei due primi appuntamenti, svoltisi nelle scorse settimane a Sedico e in Alpago, dove abbiamo avuto modo di incontrare oltre un centinaio di persone potenzialmente interessate, abbiamo deciso di organizzare un incontro “dedicato” anche per il Feltrino”, sottolinea Matteo Aguanno, direttore del Gal Prealpi e Dolomiti. “L’interesse suscitato dalle nuove misure, aggiunge Aguanno, è andato oltre le nostre aspettative, a testimonianza che gli ambiti finanziati sono evidentemente di interesse strategico per la crescita imprenditoriale del nostro territorio”.

“Il programma di attività che ci vede impegnati a fianco del Gal Prealpi e Dolomiti, di cui siamo soci oltre che partner operativo, è già molto ricco, ma il dialogo costante e aperto tra i due enti potrà portare ulteriori sviluppi a vantaggio di tutta la vallata”, aggiunge il presidente dell’Unione Montana Feltrina Federico Dalla Torre. “Lo spirito, aggiunge Dalla Torre, non può che essere quello di ragionare in termini di progettazione integrata e condivisa, con l’obiettivo di mettere risorse e competenze diverse a fattor comune”.

Vale la pena ricordare che il primo bando è rivolto ad imprese agricole che intendono ampliare e diversificare la propria attività nell’ambito, ad esempio, della trasformazione di prodotti agricoli in non agricoli, nella creazione di fattorie didattiche o sociali, nell’ospitalità agrituristica e nel turismo rurale o, ancora, nei servizi ambientali per la cura e la manutenzione di spazi non agricoli.
La seconda misura riguarda invece le micro e le piccole imprese non agricole, ma anche le persone fisiche ancora non titolari di partita IVA, che intendano cimentarsi nella creazione e nello sviluppo di attività nelle aree rurali rivolte, principalmente, alla dimensione dell’accoglienza turistica.
La dotazione finanziaria complessiva delle due iniziative è pari ad 1 milione e 600 mila euro, con un contributo agli investimenti nell’ordine del 50% della spesa sostenuta.

Per ogni approfondimento, i bandi e il materiale presentato durante gli incontri sono pubblicati nel sito internet www.galprealpidolomiti.it sezione bandi pubblici.

Share
- Advertisment -

Popolari

Cento anni. La vita straordinaria del generale Lorenzo Cappello

Se è vero che i cavalli di razza si vedono alla partenza, non può sfuggire l’impresa a soli 10 anni, nel 1931, di un...

Sessantaseienne dell’Alpago scivola in un dirupo durante una passeggiata

Vittorio Veneto (TV), 06 - 03 - 21 - Alle 10.20 circa il Soccorso alpino delle Prealpi Trevigiane è stato allertato dalla Centrale del...

Treno delle Dolomiti. Scopel: «Attendiamo gli elaborati dalla Regione Veneto»

«Prendiamo atto della scelta del tracciato del Treno delle Dolomiti operata dalla Regione Veneto. Se è vero, come leggiamo dalla stampa, che gli studi...

Il sole illumina la prima tappa della WinteRace 2021

Cortina d’Ampezzo, 5 marzo 2021 - Al via questa mattina alle ore 9.00 da Corso Italia l’ottava edizione della WinteRace. Sotto un cielo terso, le...
Share