13.9 C
Belluno
venerdì, Febbraio 26, 2021
Home Prima Pagina Educazione ambientale all'Istituto Renier di Belluno con Acli e Rete Wigwam

Educazione ambientale all’Istituto Renier di Belluno con Acli e Rete Wigwam

Liceo Statale “Renier” Belluno. Economico sociale – Linguistico – Musicale – Scienze Umane

Il Mondo che vogliamo, è il titolo dell’azione di educazione al valore e alla cura dell’ambiente che le Acli di Belluno e del Veneto con Rete Wigwam* realizzeranno nell’ambito dei percorsi educativi della Regione Veneto, con alcune classi del Liceo Statale “G. Renier” di Belluno nei giorni 26 marzo e 9 e 16 aprile 2019.

Il percorso educativo si propone in primo luogo di potenziare la coscienza ecologica individuale dei ragazzi al fine di renderli consapevoli della loro importanza nell’attuazione degli obiettivi sottoscritti dall’Italia alla COP 21, conferenza mondiale sul contrasto ai cambiamenti climatici tenutasi nel dicembre 2015 a Parigi. In secondo luogo la proposta vuole far riflettere i ragazzi sulle conseguenze che un determinato stile di vita ha sull’ambiente e, tema caro alle Acli e a Wigwam, anche sulle relazioni sociali.

La sostenibilità non è un tema che riguarda solo i grandi della terra, ma anche la quotidianità di ognuno. Alla fine del percorso si cercherà insieme ai ragazzi di proporre alcuni comportamenti virtuosi e, cosa non meno importante, di facile applicazione, allo scopo di adottare uno stile di vita più attento nei confronti dell’ambiente, di chi lo vive e di chi lo vivrà.

I ragazzi verranno coinvolti in attività e riflessioni rispetto a tematiche di interesse non solo globale, ma anche calate nella quotidianità e nel territorio circostante: gli incontri saranno l’occasione per riflettere su questioni importanti quali i rifiuti, gli effetti dell’inquinamento atmosferico, la biodiversità e le azioni intraprese a livello mondiale per la tutela del pianeta, tenendo come punto di riferimento il concetto di sostenibilità. Tutto ciò per incentivare la partecipazione e la co-costruzione, privilegiando dunque un metodo interattivo basato su sperimentazioni, dibattiti, momenti di scambio, e promuovendo l’idea di una responsabilità quotidiana e attiva.

(*) Associazione Nazionale di Protezione Ambientale ai sensi dell’art. 13 della legge n. 394/1986 riconosciuta con Decreto del Ministero dell’Ambiente n. 347 del 15 dicembre 2017

Share
- Advertisment -

Popolari

Maria Grazia Carraro è il nuovo direttore generale della Ulss 1 Dolomiti

Maria Grazia Carraro, laureata in Medicina e Chirurgia all'Università di Padova, con Specializzazione in Igiene e medicina preventiva, è il nuovo direttore generale della...

Servizio Civile Universale: oltre 760 domande registrate dal CSV Belluno Treviso

Oltre 760 domande. A chiusura del bando 2020, è questo il numero delle candidature al Servizio Civile Universale registrate dal neo costituito CSV Belluno...

Una nuova filiale dell’agenzia per il lavoro Adhr Group a Belluno

Inaugura oggi in Piazzale Resistenza 10 la nuova filiale dell'agenzia per il lavoro ADHR Group, in risposta alla ripartenza del mercato dopo un anno...

Aumentano i contagi, da lunedì 6 regioni a rischio arancione

Da lunedì saranno sei le regioni italiane che rischiano di passare in fascia arancione con le relative restrizioni:  Piemonte, Lombardia, Lazio, Marche, Puglia e...
Share