13.9 C
Belluno
martedì, Aprile 20, 2021
Home Cronaca/Politica Feltre, il “mercato contadino” si sposta in centro città. Cresce il numero...

Feltre, il “mercato contadino” si sposta in centro città. Cresce il numero dei coltivatori aderenti all’iniziativa, ora in Largo Castaldi

Feltre, 17 luglio 2018   –  L’agrimercato, esperienza sperimentata con successo lo scorso anno nell’area dell’ex Manifattura è stata ripresa da qualche settimana nella nuova collocazione di Largo Castaldi (area prospiciente il bar torrefazione/edicola Curto).

Debora Nicoletto, assessore

“Una scelta, quella di portare il mercato contadino nella nuova ubicazione, dettata dalla volontà di dare ai venditori locali massima visibilità per i propri prodotti e contribuire al tempo stesso – sottolinea l’assessore alle attività produttive Debora Nicoletto – a potenziare la zona commerciale cittadina”,
L’iniziativa proposta da Coldiretti, sarà coordinata dalla stessa in accordo anche con le altre associazioni di categoria, in maniera che venga data pari possibilità di accesso ai produttori di Campagna Amica quanto a tutti i coltivatori interessati all’iniziativa. E sono già numerosi quelli che, a rotazione, hanno manifestato interesse per l’agrimercato feltrino del sabato mattina , portando sotto i loro gazebo i prodotti della tradizione agricola locale, Non mancano nemmeno i prodotti biologici, così come le varie specialità tipiche delle stagioni feltrine, come – ad esempio – le noci e le castagne in autunno. Il mercato contadino è stagionale secondo il ritmo delle produzioni locali ed è arricchito con alcune modalità nuove: per rendere l’area di vendita più attrattiva e consona alla tipologia e alla qualità della merce venduta, l’amministrazione ha chiesto agli agricoltori di spostare le proprie autovetture (solitamente parcheggiate accanto ai gazebo) in un’altra zona. Il suggerimento è stato accolto con favore, proprio nell’ottica di dare anche visivamente un aspetto “pulito” alla zona di vendita.
“Crediamo molto nell’iniziativa del mercato contadino, sottolinea l’assessore Nicoletto; Coldiretti e i venditori coinvolti hanno dimostrato di gradirla e il numero dei coltivatori interessati è in costante crescita. Cercheremo di potenziare ulteriormente il mercato con altri strumenti, convinti come siamo che sia un’ulteriore occasione di potenziamento e sviluppo commerciale del centro città”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Nuovo Commissario per la gestione post Vaia. Scarzanella: «Soragni figura di rilievo, ora un ragionamento condiviso con le imprese»

Ugo Soragni è il nuovo Commissario delegato per l'emergenza legata alla tempesta Vaia. Già direttore dei Musei del ministero dei Beni Culturali, raccoglie il...

Avvicendamento alla Lega giovani: Paolo Luciani lascia, entra Marco Donno

Belluno, 20.4.2021 - Cambio al vertice della Lega Giovani della Provincia di Belluno. Il coordinamento provinciale giovanile leghista si aggiorna dopo quattro anni per...

Ulss Dolomiti. Monoclonali: 23 dosi somministrate

Continua, in Ulss Dolomiti, la terapia contro il covid attraverso l’uso dei monoclonali. I risultati sono soddisfacenti. Ad oggi sono state somministrate dalla UOC...

Da lunedì tutti a scuola, didattica in presenza al 100%. Cna Bus Fita Veneto: i bus ci sono. Scopel: didattica al 75% con capienza...

Marghera, 20 aprile 2021. Sono 350 in Veneto le imprese che si occupano di trasporto di persone su gomma, iscritte nell'Albo Regionale, per un...
Share