13.9 C
Belluno
martedì, Agosto 16, 2022
Home Cronaca/Politica Fusione Comuni Trichiana, Mel, Lentiai.  D'Incà (M5S): "Voglio mettermi a disposizione in...

Fusione Comuni Trichiana, Mel, Lentiai.  D’Incà (M5S): “Voglio mettermi a disposizione in prima persona nelle serate e negli incontri”

Il deputato bellunese del Movimento 5 Stelle Federico D’Incà esprime grande soddisfazione e fiducia per la scelta dei tre sindaci di Trichiana, Mel e Lentiai, rispettivamente Fiorenza Da Canal, Stefano Cesa e Armando Vello, di portare avanti il progetto di fusione dei tre Comuni. “È una grandissima occasione per portare a compimento un progetto atteso da anni – ricorda D’Incà – con il quale avere importanti risparmi di spesa per i cittadini e creare sinergie fondamentali per affrontare il futuro, migliorando ancor di più la buona amministrazione del territorio”.

“Oltre a questo, saranno decisivi i contributi da parte dello Stato e della Regione – sottolinea il parlamentare – si parla di oltre 20 milioni di euro che possono rilanciare tante opere e micro-opere all’interno dei tre Comuni e che possono far accedere ad altri e nuovi fondi, moltiplicando cosi la ricaduta sul territorio”.

“Con nuove risorse abbiamo la possibilità di migliorare la vita dei cittadini – spiega il deputato – pensiamo solo ai possibili investimenti nella parte formativa e didattica delle nostre scuole, che incideranno positivamente sul futuro delle nuove generazioni”.

Il nuovo Comune sarà infatti una fonte attrattiva per tante nuove famiglie che andranno a vivere nel territorio della fusione: “Un Comune più grande permette inoltre di avere maggiore visione e capacità organizzativa, operando al meglio nell’organizzazione del sociale – continua D’Incà – soprattutto per i nostri anziani. Potrà avere anche più forza all’interno di settori importanti come l’agricoltura, nei confronti delle piccole medie imprese e anche nell’affrontare la situazione delle grandi aziende in crisi nel territorio”.

“Per quanto mi riguarda – annuncia il deputato – come Movimento 5 Stelle siamo sempre stati vicini ai Comuni bellunesi che hanno voluto iniziare un processo di fusione e anche questa volta voglio mettermi a disposizione in prima persona nelle serate e negli incontri, per poter spiegare l’importanza della fusione e i suoi meccanismi legislativi”.

“La storia ci insegna che diventa sempre più importante unire i nostri piccoli campanili – conclude l’esponente del Movimento 5 Stelle – e costruire nuovi campanili ancora più alti che sappiano far sentire le proprie campane più lontano”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Festival TrevisoRetrò 2022. 3 giorni di musica e amenità d’altri tempi

Festival TrevisoRetrò 2022. Una rassegna di 3 giorni dedicata a Musica e Amenità d’altri tempi in piazza Santa Maria dei Battuti a Treviso il...

Anziani protagonisti a Ponte nelle Alpi. Musica ed emozioni con le “Note dai Cortivi”

Ponte nelle Alpi, 16 agosto 2022 - Grande successo per l'evento "Divertiti con noi", promosso dall'Associazione "Accanto all'anziano e..." nella sala del Parco Ex...

Primus inter pares. Lettera aperta al presidente dell’Ordine dei Medici dal dottor Filiberto Dal Molin

Al presidente dell’Ordine dei Medici della mia città Presidente, in questo difficile ferragosto sento la necessità di chiedere nuovamente le Sue dimissioni. Lei svolge la Sua funzione,...

Caduta sulla pista di downhill. Altri interventi

Belluno, 15 - 08 - 22  -  Attorno alle 16 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato in Nevegal, lungo la pista...
Share