13.9 C
Belluno
mercoledì, Aprile 21, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Comincio dai 3. Domenica al Comunale ritorna la produzione teatrale dedicata ai...

Comincio dai 3. Domenica al Comunale ritorna la produzione teatrale dedicata ai bambini e alle famiglie

Essere uguali. Essere diversi.  Questo il motto all’insegna del quale si aprirà domenica 23 alle ore 17 al Teatro Comunale di Belluno la ventiquattresima edizione di Comincio dai 3 – Stagione di Teatro per le Nuove Generazioni – con lo spettacolo per le famiglie “I brutti anatroccoli” di e con Silvano Antonelli dalla fiaba di Hans Christian Andersen.

teatro comunaleLa Stagione realizzata da Tib Teatro per la direzione artistica di Daniela Nicosia – in collaborazione con Fondazione Teatri delle Dolomiti e Comune di Belluno, con il sostegno di Fondazione Cariverona, del Mibact e la partnership di Ascotrade, nonché con il patrocinio del Miur- Ufficio Scolastico Regionale, della Regione del Veneto, di Rete Eventi, Provincia di Belluno, e di AICS per la cultura – da sempre riserva una particolare cura alla qualità della sua proposta artistica, accogliendo l’eccellenza europea delle produzioni teatrali dedicate ai bambini e ai ragazzi. “I brutti anatroccoli” segna il ritorno a Belluno dell’artista Silvano Antonelli, sensibile interprete dei memorabili spettacoli In mezzo al mare, Storia di un Palloncino, Perché, amatissimi dai bambini e dalle famiglie per la delicatezza e la profondità dell’approccio al pubblico dei più giovani, particolarmente significativo in quest’ultimo lavoro scaturito da una necessità espressiva profonda artistica e sociale.
Cosa ci fa sentire “a posto” oppure “in difetto” rispetto a come “si dovrebbe essere”?
Per una bambina, per un bambino ogni attimo è la costruzione di un pezzo della propria identità.
Il mondo è pieno di modelli e di stereotipi di efficienza e “bellezza” rispetto ai quali è facilissimo sentirsi a disagio. Basta portare gli occhiali, o metterci un po’ più degli altri a leggere una frase, o avere la pelle un po’ più scura o un po’ più chiara, o far fatica a scavalcare un gradino con la sedia a rotelle, o essere un po’ troppo sensibili, o un po’….
Chiusi nelle proprie emozioni è come si sentisse un vuoto, un pezzo mancante. Ma è proprio da quella mancanza che bisogna partire. Questo tempo pare sfidarci a essere capaci di costruire noi stessi e la nostra identità, accettando le differenze e le unicità di cui ognuno è portatore.
La fiaba di Andersen a cui il titolo si ispira è qui vista come un archetipo. Come un “classico” che tocca un argomento universale, che va ben oltre il tempo in cui la fiaba è stata scritta. Per indagare un tema che tocca nel profondo il destino di ogni bambino e di ogni persona. Una fiaba che si modifica per parlare a questo presente.
Tra papere con gli occhiali, strumenti musicali, divertenti e poetiche suggestioni, lo spettacolo ci emoziona intorno all’idea che tutti, ma proprio tutti, possano cercare di rendere la propria debolezza una forza. Da qualsiasi punto si parta e in qualsiasi condizione ci si senta.
Un modo per alzare gli occhi e guardare il grande cielo che ci circonda. Quel cielo nel quale la vita, qualunque vita, ci chiede di provare a volare. «Lo spettacolo è stato elaborato – ci dice Silvano Antonelli – lavorando in più direzioni: il rapporto con bambini della scuola dell’infanzia e primaria, con cui ho condotto dei laboratori teatrali durante i quali si è giocato intorno ai concetti di “normalità” e di “diversità”; e inoltre l’avere incontrato “ex bambini” particolari. Qualcuno aveva difetti fisici. Qualcuno difficoltà di apprendimento. Varie, e tante differenze. Ora sono “grandi” e a loro ho chiesto di raccontarmi il percorso che li ha portati dal sentirsi “brutti anatroccoli” a trovare, comunque, un loro modo per volare».

È POSSIBILE ABBONARSI FINO A DOMENICA 23, E SONO INOLTRE APERTE LE PRENOTAZIONI PER I BIGLIETTI telefonando a TIB TEATRO allo 0437 950555 dal martedì al venerdì dalle 10 alle 13.
BIGLIETTERIA TEATRO COMUNALE DOMENICA DALLE 11 ALLE 13 E DALLE 15 IN POI.

Share
- Advertisment -

Popolari

Variante Tai di Cadore, conclusa la conferenza dei servizi. Commissario Gemme: “In corso la redazione del progetto. Poi la gara per affidare i lavori”

Si è conclusa ieri la seduta finale della Conferenza di Servizi che ha autorizzato il progetto definitivo della Variante di Tai di Cadore, al...

Al via la IV edizione del Premio traduzione per studenti al 4° e 5° anno delle superiori

Al via le iscrizioni alla IV Edizione del Premio Traduzione SSML – Fusp sede di Belluno. La sfida che ogni anno il corso triennale...

Nuovo Commissario per la gestione post Vaia. Scarzanella: «Soragni figura di rilievo, ora un ragionamento condiviso con le imprese»

Ugo Soragni è il nuovo Commissario delegato per l'emergenza legata alla tempesta Vaia. Già direttore dei Musei del ministero dei Beni Culturali, raccoglie il...

Avvicendamento alla Lega giovani: Paolo Luciani lascia, entra Marco Donno

Belluno, 20.4.2021 - Cambio al vertice della Lega Giovani della Provincia di Belluno. Il coordinamento provinciale giovanile leghista si aggiorna dopo quattro anni per...
Share