13.9 C
Belluno
martedì, Aprile 13, 2021
Home Cronaca/Politica Gianluigi Della Giacoma è il nuovo segretario generale della Cgil Funzione pubblica...

Gianluigi Della Giacoma è il nuovo segretario generale della Cgil Funzione pubblica di Belluno

Gianluigi Della Giacoma
Gianluigi Della Giacoma

Gianluigi Della Giacoma è il nuovo segretario generale della della Cgil Funzione Pubblica di Belluno. Lo ha eletto oggi, 30 settembre 2016, l’Assemblea provinciale riunita al Ristorante Rio Cavalli di Belluno, presenti il segretario generale della Camera del Lavoro di Belluno, Mauro De Carli e il segretario generale regionale della Funzione Pubblica, Daniele Giordano. .
Della Giacoma subentra a Danilo Collodel, che conclude il suo mandato, come da regolamento Cgil, dopo 8 anni di servizio a Belluno.  Nel corso dei lavori, i vertici della Cgil hanno espresso un sentito ringraziamento a Collodel per il prezioso servizio prestato in questi anni nella categoria.

Della Giacoma, nuovo segretario generale Cgil FP, è un lavoratore che viene dall’ Arpav, dove per anni ha consolidato esperienza come delegato sindacale aziendale. Nel 2010 è diventato  segretario in Funzione Pubblica, occupandosi di molti settori del pubblico impiego (Arpav, sanità, enti locali e ministeri), ma anche nei settori del privato (cooperative sociali e case di riposo). Già presidente del Comitato direttivo della Camera del lavoro di Belluno, ora assume questo importante incarico.

Nella sua relazione programmatica, Gianluigi Della Giacoma ha fatto riferimento alla complessità del ruolo che va ora a rivestire, in un territorio delicato come quello della provincia di Belluno e in un periodo complesso per il mondo del lavoro pubblico e dei servizi pubblici.
Ecco i punti salienti della sua relazione:
1. Riorganizzazione della categoria, valorizzando i delegati Rsu e aziendali, in maniera da costruire una rete capillare sul territorio;
2. Contrattazione decentrata tagliata maggiormente sul peculiare territorio della provincia di Belluno;
3. Seguire il personale nella riorganizzazione degli enti, della sanità, con particolare riferimento alla Rsa di Agordo e del Codivilla e alla unificazione delle Ulss; degli enti locali, con riferimento alla Camera di Commercio e alla Provincia; e poi il terzo settore, le esternalizzazioni, e i ministeri per i quali il governo prevede l’unificazione dei contratti nazionali.

Share
- Advertisment -

Popolari

Gara del gas. Indagato un sindaco e due amministratori di Bim Infrastrutture per turbativa d’asta

Belluno, 13 aprile 2021 - Con la notifica dell’avviso di conclusione delle indagini preliminari sono terminate le indagini dei finanzieri del Nucleo di Polizia...

Snow bike spring break 2021 in Nevegal di Alvaro Dal Farra

E' arrivata l'ultima neve di primavera e dunque non è ancora arrivato il momento di mettere in garage la snow-bike. Recentemente Alvaro Dal Farra...

Il Movimento Veneto che Vogliamo partecipa al presidio dei lavoratori Acc di fronte alla Prefettura

"Da tempo, come coordinamento bellunese de "Il Veneto che Vogliamo" insieme alla nostra consigliera regionale Elena Ostanel, seguiamo con una certa apprensione le crisi...

Operaio al lavoro sull’acquedotto in Val de Piero colpito da una scarica di sassi

Sedico (BL), 13 - 04 - 21 - Attorno alle 9.50 il Soccorso alpino di Belluno è stato allertato per un incidente accaduto all'interno...
Share