13.9 C
Belluno
martedì, Aprile 20, 2021
Home Cronaca/Politica Numerosi gli interventi di soccorso in montagna

Numerosi gli interventi di soccorso in montagna

 

 

soccorso alpino ambulanzaBelluno, 03-08-16   Attorno a mezzogiorno l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione delle Tre Cime di Lavaredo, ad Auronzo di Cadore. Due alpinisti della Repubblica Ceca, dopo aver scalato ieri lo Spigolo Giallo alla Piccola e aver bivaccato in vetta, stamattina hanno deciso di calarsi in doppia lungo la via Ötzi trifft Yeti, una via strapiombante, dove il primo a scendere è rimasto sospeso nel vuoto incapace di riavvicinarsi alla parete. Entrambi i rocciatori, L.P., 29 anni, e O.H., 26 anni, sono stati recuperati dal tecnico di elisoccorso utilizzando un verricello di 80 metri, per essere trasportati al Rifugio Lavaredo. Alle 13, invece, l’elicottero è stato dirottato a Cortina, nei pressi del Rifugio Duca d’Aosta, per il pilota di un parapendio caduto al suolo dopo aver perso il controllo della vela. L’uomo, G.N., 62 anni, di Asolo (TV), lo stesso a dare l’allarme, è stato imbarcato con un sospetto trauma addominale e accompagnato all’ospedale di Belluno. Sul posto anche un’ambulanza e personale del Sagf. Poco dopo il 118 è stato poi allertato da una famiglia, padre, madre e due figli, idi Rapallo (GE), che si erano trovati in difficoltà sulla ferrata del Pian dei Bos, sempre a Cortina, dopo aver tentato di uscire in un punto intermedio del percorso. Fortunatamente un tecnico del Soccorso alpino di Cortina si trovava casualmente sul medesimo itinerario e dopo aver raggiunto i 4, lì ha aiutati a rientrare sull’interario corretto.

Alle 14 circa l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato al Rifugio Coldai, Val di Zoldo, dove un giovane escursionista era arrivato esausto per la stanchezza. Imbarcato, S.G., 20 anni, di Villorba (TV), è stato trasportato all’ospedale di Belluno per le analisi del caso.
Poco prima delle 15 una squadra del Soccorso alpino della Valle di Zoldo è stata inviata dal 118 sul sentiero che dal Rifugio Venezia scende a Passo Staulanza, Val di Zoldo. Un’escusrionista di Roma, M.C., 58 anni, scivolata aveva infatti messo male una mano, con la conseguente probabile frattura del polso. Raggiunta poco distante dalla strada dai soccorritori, tra i quali l’infermiera della Stazione, le sono state prestate le prime cure urgenti ed è poi stata accompagnata alla macchina, con la quale si è allontanata autonomamente assieme al marito. Poco dopo il Soccorso alpino di Cortina è stato allertato per un’anziano spossato, al rientro dal Rifugio Vandelli. P.S., 80 anni, di Firenze, è stato raggiunto in jeep da una squadra del Sagf, a circa mezz’ora di distanza dal Passo Tre Croci, ed è stato accompagnato al Codivilla. Infine l’elicottero è atterrato sulla piazzola del Rifugio Mulaz, a Falcade, in seguito alla chiamata di un escursionista, P.A., 33 anni, di Sant’Angelo Lodigiano (LO), che lamentava dolori a un ginocchio e che è stato portato all’ospedale di Agordo.
Quero – Vas (BL), 03-08-16 Questa mattina alle 7 circa il 118 ha allertato il Soccorso alpino di Feltre per un infortunio nei boschi sopra Caorera. Durante il taglio di un albero, infatti, M.S., 39 anni, di Quero – Vas (BL), era stato colpito di rimbalzo dal tronco. Una squadra ha raggiunto l’abitato, dove l’attendeva un collega dell’uomo in jeep per guidarla direttamente sul posto, in località Col de la Casera a 740 metri di quota. Poiché il boscaiolo lamentava dolori a schiena, bacino e a una gamba, e lo spostamento in barella sarebbe stato complesso, è decollato l’elicottero di Treviso emergenza che ha sbarcato nelle vicinanze medico e tecnico di elisoccorso con un verricello di 30 metri. Prestate le prime cure, l’uomo è stato imbarellato e calato per una ventina di metri dai soccorritori in un punto più aperto e accessibile per il recupero, avvenuto sempre con il verricello. L’eliambulanza è quindi partita in direzione dell’ospedale di Treviso.
Share
- Advertisment -

Popolari

Campagna vaccinale Ulss Dolomiti: vaccinati il 92% degli ultraottantenni in Provincia

Belluno, 19 aprile 2021 - Si è conclusa nel pomeriggio l'ultima giornata di accesso libero per gli over 80 a Tai di Cadore, con...

Sopralluogo alla frana di Valle di Cadore. Bortoluzzi: «Studiamo la situazione geologica per ipotizzare gli interventi più funzionali»

I tecnici incaricati dalla Provincia di Belluno hanno effettuato una serie di sopralluoghi a Valle di Cadore, lungo il versante sotto l'abitato di Costa...

Karrycar, il primo servizio on line per il trasporto auto in tutta Italia realizzato dalla startup bellunese Droop srl.

Belluno, 19 aprile 2021 - Spedire o ritirare un’auto da un punto all’altro dell’Italia non è mai stato così facile, veloce e conveniente. E’...

Superbonus 110%. Veneto in testa per numero di pratiche

Secondo i dati ENEA, nel Nordest, i crediti ceduti sono pari a 128 milioni di euro e il Veneto con 853 interventi asseverati è...
Share