13.9 C
Belluno
sabato, Novembre 28, 2020
Home Prima Pagina Istituto comprensivo di Mel e Lentiai: via al Progetto pilota per l'inclusione

Istituto comprensivo di Mel e Lentiai: via al Progetto pilota per l’inclusione

Municipio di Mel
Municipio di Mel

Municipio di Lentiai
Municipio di Lentiai

L’Istituto Comprensivo di Mel, in collaborazione con le Amministrazioni Comunali di Mel e Lentiai, da diversi anni sta lavorando per favorire l’inclusione nella scuola di ogni alunno per permettere ad ognuno di orientare consapevolmente la propria vita e perché tutti possano trovare gratificazione nel loro percorso scolastico.

Nel corrente anno scolastico si è riusciti a predisporre, per alunni con difficoltà di apprendimento, dei percorsi pomeridiani di sostegno allo studio.
La novità sta nella sinergica collaborazione tra Scuola, Servizio per l’età Evolutiva dell’ULSS 2 di Feltre, le due Amministrazioni Comunali di Mel e Lentiai e l’Associazione BINAMBA di Sedico.
Le scuole medie dei due Comuni hanno rilevato le necessità di supportare gli alunni con Difficoltà Specifiche di Apprendimento e gli alunni con Bisogni Educativi Speciali; le Amministrazioni Comunali hanno risposto positivamente all’invito della scuola di offrire a questi ragazzi un supporto pomeridiano con personale specializzato, finanziando in gran parte i costi, diversamente non sostenibili per scuola.

Il Servizio per l’età evolutiva, nella persona della dott.ssa Michela Marchet, con la supervisione del responsabile dott. Ettore Morbin, durante degli incontri con i coordinatori delle classi interessate e con gli educatori dell’associazione BINAMBA, specializzati per occuparsi di queste particolari difficoltà, hanno coordinato i lavori e individuato discipline e modalità per gestire le attività pomeridiane.
Gli alunni coinvolti sono stati complessivamente oltre una ventina con incontri pomeridiani di un’ora e mezza articolati in due interventi settimanali, seguiti dagli educatori per un totale di 30 incontri.
Le famiglie si sono dimostrate molto interessate e hanno contribuito economicamente per una piccola parte delle spese. Gli alunni hanno avuto l’opportunità di essere seguiti a scuola e di imparare a studiare meglio.
Ma non si è tralasciato l’aspetto educativo a più largo raggio: includere vuol dire conoscere ed educarsi ad accogliere. Nelle classi prime delle due scuole secondarie interverrà il 12 aprile l’atleta paralimpico Germano Bernardi, iniziatore e promotore del progetto “Primi passi verso la disabilità”, per parlare di sport e disabilità; nelle classi seconde delle due scuole secondarie sono intervenuti educatori dell’Associazione LAESSE, che collabora con le Amministrazione per la gestione dello “Spazio Pari Donna”.
Un grande lavoro di rete, finalizzato ad offrire supporto specializzato ad alunni con problemi scolastici, di sostegno alle famiglie spesso in difficoltà nel seguirli, per favorire il successo scolastico di tutti.
Ci si augura che questa importante iniziativa trovi continuità e possa essere implementata fino a diventare routine.

Share
- Advertisment -

Popolari

L’inutile proroga * di Michela Marrone

I commercialisti bellunesi si sono uniti in questi giorni alle richieste del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili al fine di...

Dissesto idrogeologico. Importanti lavori conclusi in collaborazione tra il Comune di Borgo Valbelluna e l’Unione montana Val Belluna

Anche quest'anno, nonostante l'emergenza COVID-19, nel comune di Borgo Valbelluna i cantieri relativi alla difesa del suolo dai problemi legati al dissesto idrogeologico non...

Pallavolo Belluno. Diego Poletto: «Non abbiamo mai staccato, ora alziamo la qualità»

La Pallavolo Belluno non si ferma. Anche se non esiste ancora una data precisa per l'esordio nella B maschile, la Da Rold Logistics non...

Webinar per genitori e insegnanti: primo appuntamento il 30 novembre

Tre incontri per genitori e insegnanti sull’impatto emotivo da covid su bambini e ragazzi organizzati dalla Psicologia Ospedaliera dell’Ulss Dolomiti. La pandemia, soprattutto in questa...
Share