13.9 C
Belluno
venerdì, Luglio 30, 2021
Home Cronaca/Politica Assemblea Veneto Banca. 5 Stelle chiama "alle armi": "Venite all'assemblea, teniamo il...

Assemblea Veneto Banca. 5 Stelle chiama “alle armi”: “Venite all’assemblea, teniamo il fiato sul collo di questi pirati. E’ il partito delle banche di Pd e Lega contro il M5S e gli azionisti truffati”

È giunto il giorno della resa dei conti. Sabato mattina l’assemblea di Veneto Banca porterà almeno 7 mila persone a villa Spineda di Volpago del Montello, dove si deciderà il futuro della popolare veneta.

Jacopo Berti - Movimento 5 Stelle
Jacopo Berti – Movimento 5 Stelle

Assieme a soci e azionisti arriveranno anche i consiglieri regionali M5S Jacopo Berti e Simone Scarabel, che fin dal principio di questa ennesimo ribaltone nella finanza veneta hanno rappresentato un interlocutore fondamentale per i “piccoli”, e i parlamentari del Movimento 5 Stelle: il Movimento è sempre stato a fianco dei risparmiatori e dei piccoli azionisti, che domani saranno chiamati a compiere scelte dalle ricadute pesantissime.
Berti, capogruppo del Movimento 5 Stelle in consiglio regionale, lancia quella che definisce una vera e propria “chiamata alle armi”: “Vi aspettiamo numerosi fuori dall’assemblea. La nostra pressione ha prodotto degli effetti importanti. Teniamo il fiato sul collo a questi pirati in giacca e cravatta. La nostra è una chiamata alle armi contro i poteri forti, contro la Bce che è spaventata dalla nostra ribellione e minaccia gli istituti; contro il partito delle banche rinsaldato dalla votazione di sfiducia alla Boschi, respinta oggi alla Camera, che ha visto ancora Pd e Forza Italia tenersi per mano in nome delle banche”.
“Anche in Veneto abbiamo l’estensione di questo Partito delle banche, nel nostro caso rappresentato da Moretti e Zaia. Dall’altra parte, al fianco dei piccoli azionisti c’è solo il M5S – continua Berti – Domani grideremo “fuori in nomi”, chiedendo l’apertura del libro soci, per sapere chi sono i colpevoli che devono pagare”
Il No responsabile. “Diciamo No al pacchetto voluto dalla Banca centrale europea, che chiede la quotazione in borsa dell’istituto. – rivela il consigliere – Entrare in borsa equivale a farci mangiare dai colossi internazionali, dagli squali della finanza”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Incidente mortale sulla statale Carnica

Un uomo di 63 anni C.D.A. residente a Montebelluna ha perso la vita, ferita la moglie e le due figlie. L'impatto violento è avvenuto...

Giovedì in Alpago la presentazione del libro “Il volto artistico del potere” di Erminio Mazzucco

Il cortile dietro il bar-cooperativa di Tignes ospiterà giovedì 5 agosto, con inizio alle ore 20,30, la presentazione del libro “Il volto artistico del...

Variante Delta in Veneto prevalente al 97%

Legnaro (Padova) – La variante delta del virus SARS-CoV-2 in Veneto ha una prevalenza del 97,2%. È questo il dato che emerge dell’ultima indagine rapida...

Ponte nelle Alpi, Comune anti-Covid: il 100% dei dipendenti e consiglieri è vaccinato

Il Comune di Ponte nelle Alpi alza le barriere contro il Coronavirus. E lo fa in maniera concreta: non solo a parole o attraverso...
Share