13.9 C
Belluno
venerdì, Dicembre 4, 2020
Home Cronaca/Politica Conclusa l'esercitazione di Protezione Civile in Galleria Col Cavalier

Conclusa l’esercitazione di Protezione Civile in Galleria Col Cavalier

col cavalier 1Nella giornata di oggi, lunedì 26 ottobre, si è svolta la prevista esercitazione di protezione civile all’interno della galleria del Col Cavalier a Belluno, strada provinciale n.1.

Lo scopo della giornata addestrativa era quello di testare la risposta del “sistema” nel caso in cui si verifichi un incidente tra più mezzi all’interno del tunnel con principio di incendio e presenza di feriti, anche gravi.

Lo scenario ipotizzato prevedeva un incidente stradale, al centro della galleria, con il coinvolgimento di due autovetture che sono entrate in collisione frontalmente e conseguente principio di incendio con presenza di feriti.

La centrale operativa del 113, dopo aver ricevuto la chiamata, ha allertato le sale operative delle altre Forze dell’Ordine, dei Vigili del Fuoco, del SUEM 118, della Polizia Locale nonché la Prefettura; quest’ultima ha convocato immediatamente il Comitato Operativo Viabilità.

Dopo l’intervento dei Vigili del Fuoco e del personale del SUEM, anche con l’ausilio dell’elisoccorso per l’assistenza ai feriti, vi è stato l’azionamento dell’impianto di ventilazione per la gestione dei fumi e, successivamente, i mezzi incidentati sono stati rimossi.

Il COV, a seguito di comunicazione da parte dei Vigili del Fuoco e del personale di Veneto Strade del ripristino delle condizioni di sicurezza, ha disposto la riapertura della galleria.

Lo svolgimento dell’esercitazione ha consentito di verificare il sistema di allertamento e di operatività dei soccorsi, del flusso delle comunicazioni, della gestione delle interruzioni e delle deviazioni del traffico, della ventilazione meccanica della galleria nonché i tempi e le modalità di ripristino dell’infrastruttura.

L’occasione ha permesso anche di sperimentare le modalità di utilizzo del sistema di uscite di emergenza della citata galleria, particolarmente innovativo perché costituito da una via di esodo sospesa.

All’evento, la cui organizzazione è stata coordinata dalla Prefettura di concerto con i Vigili del Fuoco, sono intervenuti il personale della Società Veneto Strade nonché gli altri componenti del sistema di Protezione Civile: Forze dell’ordine, Provincia, Comune di Belluno, SUEM 118, volontariato di Protezione Civile.

Il viceprefetto vicario reggente la Prefettura, Carlo de Rogatis, ha assistito all’esercitazione, unitamente ai comandanti provinciali dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri ed agli assessori regionali all’Ambiente ed alla Protezione civile ed ai Lavori pubblici, Infrastrutture e Trasporti, Gianpaolo Bottacin ed Elisa De Berti.

Share
- Advertisment -

Popolari

Annullati gli spettacoli di Natalino Basso e Vittorio Sgarbi al Comunale

Gli spettacoli di Natalino Balasso (Velodimaya) e Vittorio Sgarbi (Raffaello) previsti a maggio 2020 al Teatro Comunale di Belluno e sospesi a causa della...

Oggi Santa Barbara, patrona dei Vigili del Fuoco. I dati del 2020

Oggi 4 dicembre, Santa Barbara Patrona dei Vigili del fuoco. Santa Barbara  rappresenta la capacità di affrontare il pericolo con fede, coraggio e serenità...

Abbondanti precipitazioni da venerdì pomeriggio. Divieti di circolazione dei mezzi pesanti

Belluno, 3 dicembre 2020  - Si è riunito stamane, in videoconferenza, il Comitato Operativo Viabilità, con la presenza delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del...

In arrivo 19 medici, 5 infermieri e 46 Operatori socio sanitari

Continua il rafforzamento dell’Ulss Dolomiti. Oggi sono stati assunti 46 OSS (Operatori Socio Sanitari) e sono stati conferiti incarichi libero professionali per l’emergenza COVID...
Share