13.9 C
Belluno
domenica, Gennaio 17, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Chies e le sue montagne. Questo fine settimana è di scena la...

Chies e le sue montagne. Questo fine settimana è di scena la scoperta dei paesi dimenticati, arte e dibattito sui territori alti

Sarà un fine settimana ad alta intensità quello proposto, da venerdì 23 a domenica 25 ottobre da “Chies e le sue montagne”, la rassegna itinerante dedicata al «mondo verticale e ai suoi cavalieri» che si propone di valorizzare il territorio dell’Alpago e, contemporaneamente, far conoscere storie e personaggi dei territori montani.
La serata di venerdì 23 vedrà lo svolgersi, con inizio alle 20.30, una rappresentazione teatrale della compagnia Se Quersi tra i ruderi dell’antica chiesetta di San Danel. Per chi vorrà assistervi, l’appuntamento è fissato per le 20 al ponte Maina, sopra Borsoi: da qui, infatti, partirà un piccolo corteo, accompagnato della musica dei pifferai, che percorrerà la strada detta “del Carneval”, per arrivare appunto alla località di San Danel.

Gianluca Dal Borgo
Gianluca Dal Borgo

«Era, questo, un paese di probabile epoca longobarda» spiega il sindaco di Chies, Gianluca Dal Borgo. «Qui, nel 1930, durante i lavori di scavo vicino ai ruderi della chiesette, furono ritrovati ventuno scheletri, sepolti a triangolo e a coppie. Purtroppo sono andati perduti. Non è andato invece perduto l’altare di pietra con la croce celtica scolpita che, negli anni Settanta, dai ruderi di San Danel è stato trasportato nella chiesetta dei paesini vicini, quelli di
Palughetto – Carpineto». Proprio nell’edificio sacro di Palughetto – Carpineto, alle 22 ci sarà un concerto a cura del duo Andrea Da Cortà – Sandro Del Duca.

Un momento di approfondimento sul vivere in montagna è quello previsto per sabato 24 alla sala polifunzionale di Lamosano: alle 17 si svolgerà infatti l’incontro “E’ bene mantenere un presidio dei territori alti per non desertificare totalmente i paesi di montagna”. Interverranno il sindaco di Seren del Grappa, Dario Scopel, e la presidente dei piccoli comuni italiani Franca Biglio.

Domenica 25, nella chiesa di Garna (comune di Pieve d’Alpago), al termine della Santa Messa delle ore 11 ci sarà la consegna alla comunità della pala dell’altar maggiore (secolo XVIII, Madonna con Bambino, tra sant’Antonio Abate e vescovo), restauro a cura della fondazione Silla Ghedina.

Il programma dettagliato sulla rassegna, che andrà avanti fino al 31 ottobre, è consultabile sul sito www.2ruotealpago.it.

Share
- Advertisment -

Popolari

Sopralluogo nelle ski aree. Bortoluzzi e De Toni: «Il sistema è in sofferenza. Per questo abbiamo varato la manovra da 500mila euro per gli...

Il turismo invernale è in netta difficoltà. E la Provincia ha voluto verificare la situazione. Nei giorni scorsi, i consiglieri provinciali Danilo De Toni...

Nevicate eccezionali. Vitturi (Lav): “Si sospenda immediatamente la caccia”

“Chiediamo al presidente Zaia un rapido intervento per mettere in sicurezza gli animali sospendendo immediatamente la caccia nelle province interessate dall’emergenza ambientale – dichiara...

Feltre, cestini e cassonetti rifiuti. Forlin: “Insufficienti nel numero e per celerità di svuotamento”

"E’ datata 02/04/2018 l'interpellanza presentata dalla sottoscritta alla attuale amministrazione con la richiesta di implementazione dei cestini presenti in città di Feltre, sia per...

Accordo Enel-Provincia. Vivaio: “Dieci anni di incontri e manifestazioni stanno iniziando a dare qualche risultato”

Dopo anni di battaglie sembra si stia prendendo la direzione giusta. L'accordo Enel-Provincia si sta indirizzando nel verso giusto, con un piano di manutenzione...
Share