13.9 C
Belluno
domenica, Marzo 7, 2021
Home Cronaca/Politica Gruppo consiliare regionale Movimento 5 Stelle Veneto: La persone oneste vanno in...

Gruppo consiliare regionale Movimento 5 Stelle Veneto: La persone oneste vanno in galera mentre i politici corrotti restano liberi!

5-stelle-beppe-grillo-130x130Questo è un Paese in cui se uno non vuole la Tav può beccarsi 9 mesi come Beppe Grillo, per aver rotto un sigillo “già portato via dal vento”, come scritto nella notifica.

Oppure viene richiesta una condanna a 8 mesi di reclusione come per lo scrittore Erri De Luca, per una parola. Alla faccia dell’articolo 21 della Costituzione che tutela la libertà di pensiero e di espressione.

A proposito di parole “pericolose”, perché aprono gli occhi, ricordiamo anche la condanna di Grillo a un anno per diffamazione. Aveva attaccato un professore che sostiene che a Chernobyl non sia morto nessuno. E il disonesto è Beppe.

Nel frattempo abbiamo gente come gli “onorevoli” Azzollini (Ncd) e Papania (Pd) che, come decine di altri, vengono salvati dalla Casta grazie ad un voto del Parlamento che costituisce un privilegio vergognoso al quale solo noi rinunciamo.

Noi siamo per l’informazione, per la libertà di parola, per la Costituzione, per la giustizia. Diciamo “no” alla Tav e ai privilegi.

Noi stiamo Erri.
Noi stiamo con Beppe.
Gruppo consiliare regionale M5S Veneto

Share
- Advertisment -

Popolari

L’equipaggio Fontanella-Covelli su Lancia Aprilia del 1939 vince l’8va WinteRace a Cortina. Tre vittorie in otto edizioni

Cortina d’Ampezzo, 7 marzo 2021: Gianmario Fontanella con la moglie Annamaria Covelli, della scuderia Classic Team ASD si sono aggiudicati per la terza volta...

8 marzo, Unicef a fianco alle donne. Zoleo: “In Italia c’è un femminicidio ogni 3 giorni e quasi quotidianamente un tentativo di violenza”

L’Unicef in occasione dell’8 marzo, festa della Donna, ha promosso la campagna contro “la violenza di genere” cioè la violenza contro le donne, le...

8 marzo. Berton: “Ancora tanta strada da fare. La pandemia non ci deve travolgere”

“C’è ancora tanta strada da fare per arrivare a una uguaglianza effettiva e sostanziale per le donne di questo Paese, quella “delle parole” c’è...

Caso Zingaretti. Per il momento non serve Grillo. Il Pd accetti le dimissioni del segretario e vada a congresso * di Enzo De Biasi

Sentita l’ultima uscita di Beppe Grillo, già iscrittosi al PD ma rifiutato anni fa da Piero Fassino, che si propone quale potenziale segretario nazionale...
Share