13.9 C
Belluno
mercoledì, Febbraio 28, 2024
HomeCronaca/PoliticaCortina perde il Mondiale di sci. D'Incà: "L'inaffidabilità dell'Italia si propaga anche...

Cortina perde il Mondiale di sci. D’Incà: “L’inaffidabilità dell’Italia si propaga anche negli eventi sportivi”

 

Federico D'Incà, deputato Movimento 5 Stelle
Federico D’Incà, deputato Movimento 5 Stelle

Cortina 2019 non ce la fa e il congresso Fis sceglie Are, in Svezia, che già aveva ottenuto i Mondiali nel 2007.

“Questa scelta è significativa – dichiara Federico D’Incà deputato bellunese  del MoVimento 5 Stelle –  se per un punto viene preferita questa località che già aveva ospitato l’evento pochi anni fa e che ha quindi dimostrato di essere affidabile, è chiaramente una mossa di fiducia verso l’operato svedese rispetto all’organizzazione italiana”.

“Se pur per un punto, gli eventi che si sono susseguiti ultimamente nel nostro Paese hanno influenzato significativamente il giudizio finale: l’Italia incapace di gestire in modo chiaro ed efficiente un evento come l’Expo, l’Italia che ancora si appoggia al sistema corrotto per costruire il Mose, l’Italia che non cambia e che resta sempre al centro di fenomeni di corruzione e collusione della vecchia politica dei partiti.

L’inaffidabilità dell’Italia si propaga anche negli eventi sportivi, la candidatura ampezzana era certamente un’occasione di rilancio e sviluppo economico, sociale, e turistico. Dispiace per l’entusiasmiamo messo dalla giovane organizzazione che ci ha creduto, per l’ennesima volta, per portare un evento di spessore a Cortina.

Ma è il momento di ripartire dalle piccole cose – conclude D’Incà –  di  ricostruire la fiducia e l’affidabilità partendo dall’interno, smontando i sistemi corrotti che si sono propagati nel tessuto del Paese al punto da coinvolgere ogni aspetto del suo operato: dalle grandi opere agli eventi sportivi”.

- Advertisment -

Popolari