13.9 C
Belluno
mercoledì, Gennaio 27, 2021
Home Cronaca/Politica Mangia bacche velenose di maggiociondolo. Soccorsi due turisti a Cortina

Mangia bacche velenose di maggiociondolo. Soccorsi due turisti a Cortina

maggiociondoloCesiomaggiore (BL), 07-07-13 Dopo aver ingerito alcune bacche di maggiociondolo, un escursionista feltrino, O.M., 54 anni, ha iniziato a sentirsi male mentre si trovava non distante dal rifugio Boz.

Contattato il 118, sul posto è stato inviato l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore.

L’uomo è stato imbarcato e trasportato all’ospedale di Belluno per le cure del caso.

 

SOCCORSI ESCURSIONISTI AFFATICATI

Cortina d’Ampezzo (BL), 07-07-13 Il Soccorso alpino di Cortina è stato allertato poco prima delle 19 per andare in aiuto di due escursionisti settantenni. I due, soprattutto uno, affaticati nel rientrare dal Faloria lungo il sentiero n.212, sono stati raggiunti dai soccorritori che li stanno riaccompagnando nel tratto finale verso Mandres

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Sanità. Dal I° febbraio riprendono le visite specialistiche. Situazione vaccini

Da lunedì I° febbraio negli ospedali del Veneto riprenderà l'attività di specialistica ambulatoriale a 30 e 60 giorni e di libera professione intra moenia....

Elettrodotto Polpet-Scorzè. Comitati veneti: si faccia con interramento e schermatura cavi lungo l’A27

In merito all'incontro di domani, 27 gennaio 2021, del Gruppo Tecnico istituito dalla Regione Veneto, per verificare con i territori, le politiche e i...

Oggi la commemorazione del 77mo anniversario della battaglia di Nikolajewka

Belluno, 26 gennaio 2021  -  Si è tenuta oggi, presso il Monumento dedicato ai Caduti e Dispersi in Russia, al Parco Città di Bologna, la...

Amici della bicicletta: no al proseguimento della strada interna della Veneggia attraverso il quartiere di Cavarzano

FIAB Belluno, in quanto portatore d’interesse nei confronti del P.A.T. (Piano di Assetto Territoriale), segue con particolare attenzione il dibattito sul proseguimento della strada interna della...
Share