13.9 C
Belluno
domenica, Gennaio 17, 2021
Home Cronaca/Politica Tagli: la Provincia non rinnova la convenzione con il Soccorso alpino. Fabio...

Tagli: la Provincia non rinnova la convenzione con il Soccorso alpino. Fabio Bristot: “Pensavamo di valere come organizzazione che nel 2012 ha salvato 899 persone”

“La Provincia di Belluno ha finalmente e gentilmente risposto alle sollecitazioni effettuate recentemente dal Soccorso Alpino Dolomiti Bellunesi circa la necessità di rinnovare la convenzione scaduta il 31 dicembre 2012, riferendo che la stessa non verrà rinnovata per difficoltà ascrivibili ai tagli che l’Ente Provincia a subito con le varie spending review”.

Lo scrive in una nota il responsabile provinciale del Cnsas, Fabio Bristot (Rufus)

“Ancorchè la scelta sia legittima, ed al di là dell’aspetto economico, pensavamo di poter valere, come organizzazione che rappresenta da 60 il territorio delle Dolomiti ed ha effettuato solo l’anno scorso n. 790 interventi di soccorso, traendo in salvo n. 899 soggetti e impegnando n. 3.934 Operatori, il rinnovo dell’atto convenzionale.

Pensavamo anche di poter valere quel 1/80 ca. che è la cifra rappresentata dal corrispettivo della vecchia convenzione rispetto a quanto stanzia annualmente la Provincia di Trento che, fatte le debite proprozioni nel merito (statuto, ma anche conoscenza di cosa sia e faccia il CNSAS…) batte quella di Belluno 80 a 0. Ma si sa le montagne sono diverse.

Resta dunque l’amaro in bocca – conclude Bristot – , sensazione davvero sgradevole che in ogni caso fa riflettere su cosa siano, pur in una congiuntura complessa, le priorità”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Petizione al sindaco di Belluno: no alla strada a scorrimento veloce vicino a scuole e case

"Oggi abbiamo consegnato al Sindaco della nostra città 552 firme di cittadini che chiedono all’Amministrazione Comunale di lasciar decadere una volta per tutte il...

Vertice Provincia-Enel. Padrin: «Abbiamo parlato di fasce di rispetto, presidi territoriali e investimenti futuri. Grazie al ministro D’Incà per aver fatto da tramite»

A seguito dell'incontro a Roma di metà dicembre, la Provincia di Belluno ha tenuto venerdì scorso in videoconferenza una riunione con i vertici di...

Calalzo di Cadore, piano di sviluppo per l’area di Lagole. De Carlo: “Reperire risorse per la gestione e un concorso di idee per sostenere...

Il Comune di Calalzo di Cadore punta ancora forte sull'area di Lagole: "Stiamo lavorando a un progetto che ne migliori la fruibilità e ci...

Video del Soccorso alpino e Cai: “Scegliete un’altra montagna, meno rischiosa ma non meno coinvolgente”

Milano, 16 gennaio 2020  "Scegliete un'altra montagna: meno rischiosa, ma non meno coinvolgente". Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e il Club alpino italiano...
Share