13.9 C
Belluno
venerdì, Gennaio 22, 2021
Home Cronaca/Politica Italo viaggia anche a Cortina d'Ampezzo con l’offerta neve

Italo viaggia anche a Cortina d’Ampezzo con l’offerta neve

italoItalo lancia la settimana bianca con il treno, un’offerta treno+collegamento dedicata a chi desidera raggiungere le tipiche località della neve senza stress: da Cortina d’Ampezzo a Selva di Val Gardena, da Sestriere a Courmayer, insomma, le più rinomate mete dello sci alpino piemontesi, trentine e valdostane sono ora raggiungibili da Venezia e da Torino con Italo.

L’offerta neve consente ai Viaggiatori di Italo in arrivo o in partenza da Venezia di usufruire del collegamento in autobus con Cortina (in 2 ore e 15 minuti con il comodo Cortina Express) oppure con le altre località del Trentino Alto Adige. I viaggiatori potranno usufruire di uno sconto del 20% indicando in fase di prenotazione il proprio codice biglietto (chiamando al numero 0436-867350). A disposizione anche un servizio di noleggio auto con conducente a tariffe agevolate.

In Piemonte e Val d’Aosta, grazie invece a una partnership con Sadem, sono operativi i comodi collegamenti tra Torino Porta Susa e Sestriere a tariffe agevolate (1 ora e 30 minuti in auto; 2 ore in autobus), Cervinia (1 ora e 30 minuti in auto; 2 ore in autobus), e Courmayeur (1 ora e 45 minuti in auto; 2 ore e 30 minuti in autobus). Per prenotazioni e informazioni si può chiamare lo 011-3000606.

Inoltre, per i Viaggiatori di Italo che scelgono di muoversi in libertà Hertz offre la possibilità di noleggiare nelle stazioni Italo di Torino e Venezia un minivan oppure un’auto multiposto con il 20% di sconto, pneumatici da neve inclusi o noleggio catene gratuito per chi è diretto verso le località sciistiche delle Alpi. Per prenotazioni e informazioni, si può visitare il sito web hertzitalo.it o chiamare il call center Hertz dedicato a Italo al numero 02-69633789.

Sul sito italotreno.it, sono consultabili tutti i dettagli della “offerta neve” di Italo e le informazioni per viaggiare con Ntv.

 

 

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Rete elettrica. Incontro Provincia-Terna-ministro D’Incà. Padrin: «Chiediamo a Terna di conoscere i piani relativi all’intero Bellunese»

La Provincia di Belluno ha incontrato oggi i vertici di Terna, per continuare a ragionare dei miglioramenti infrastrutturali che riguardano le reti elettriche del...

Grandi opere. Padrin: «Belluno assente ma lavoriamo affinché le Olimpiadi risolvano i nostri gap». Bond: «Ennesima dimenticanza del Bellunese»

«Non posso dire di non essere sorpreso. Ma sicuramente le strategie relative alle Olimpiadi, pur non rientrando espressamente nella lista grandi opere per il...

Belluno, record di cassa integrazione. Paglini (Cisl): “A un passo dal baratro, serve un piano territoriale per l’occupazione e il rilancio”

"Eravamo preoccupati prima di leggere i dati, ma i numeri sono numeri e non lasciano spazio a interpretazioni: Belluno è la provincia veneta che...

Recovery Fund e Piano di Ripresa. 210 miliardi della UE da spendere e rendicontare entro il 2026. L’Italia sarà in grado? Probabilmente no

Il 2020 anno nefasto causa pandemia. Risalire si può, con le risorse UE (Recovery Fund e Piano di Ripresa e Resilienza Next Generation EU),...
Share