13.9 C
Belluno
giovedì, Febbraio 25, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Venerdì al Centro Giovanni 23mo incontro con Marta Zampieri, ingegnere, allevatrice di...

Venerdì al Centro Giovanni 23mo incontro con Marta Zampieri, ingegnere, allevatrice di capre da cachemire

Venerdì 30 novembre alle ore 18.30 alla Sala Muccin del Centro Giovanni XXIII (Piazza Piloni Belluno), si terrà l’incontro con Marta Zampieri, allevatrice di capre da cachemire. L’iniziativa è dell’Associazione Fidapa Bpw-Italy di Belluno per il ciclo “Lavori al femminile – Imprenditoria pastorale nel Bellunese”, con il Patrocinio della Provincia di Belluno, del Comune di Belluno, dell’Ufficio Scolastico Territoriale e di Universo Femminile.

Marta Zampieri: è laureata in ingegneria idraulica a Padova. Da sempre è stata affascinata dalla montagna e dagli animali, e tali passioni hanno prevalso! Nell’estate del 2005, acquistò quattro capre femmine e i rispettivi piccoli ed iniziò l’allevamento di capre per produrre cashmere. Questo particolare tipo di capra si è dimostrato estremamente adatto al clima rigido delle nostre montagne. Marta Zampieri vive a Fornesighe, un piccolo borgo arroccato in Zoldo ed è Presidente Provinciale della CIA, Confederazione Italiana Agricoltori, un’associazione di categoria che assieme a Confagricoltura e Coldiretti tratta dei bisogni del mondo agricolo.

Lavori al femminile si configura come un ciclo di incontri (che si svilupperà nel biennio 2011/13) con donne, presenti o collegate al nostro Territorio, che svolgono professioni particolari, poco conosciute o poco rappresentate al femminile, meno consuete e, forse, meno facili. Lavori al femminile racconta di scelte lavorative diverse, di lavori vecchi come il mondo o recenti e innovativi, portati avanti da donne con passione e impegno. L’obiettivo di questo progetto è di presentare esperienze concrete e positive. Si vuole, infatti, far emergere le caratteristiche del lavoro svolto, ma sempre filtrato e raccontato al femminile. Le relatrici che interverranno hanno tutte esperienze interessanti e età diverse. Inoltre ascoltare il racconto di scelte diverse, di momenti duri e di soddisfazioni, è sicuramente un’opportunità interessante per giovani donne che si stanno avvicinando alla scelta universitaria o sono ancora nel mezzo della loro formazione o stanno muovendo i primi passi nel mondo del lavoro.

La FIDAPA-BPW Italy (Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari), associazione composta, in Italia, da 12000 Socie, è un movimento di opinione indipendente; non ha scopi di lucro, persegue i suoi obiettivi senza distinzione di etnia, lingua e religione e di opinioni politiche.

La Federazione ha lo scopo di promuovere, coordinare e sostenere le iniziative delle donne che operano nel campo delle Arti, delle Professioni e degli Affari, autonomamente o in collaborazione con altri Enti, Associazioni ed altri soggetti.

Share
- Advertisment -

Popolari

L’Ulss 1 Dolomiti acquista attrezzature per oltre 1 milione di euro

Sono state acquisite, tramite le procedure previste dal Decreto Rilancio, altre attrezzature sanitarie utili, tra cui una nuova TAC per l’ospedale di Belluno, che...

Furto in abitazione a Feltre

Feltre, 24 febbraio 2021 - Nella tarda mattinata di oggi, i carabinieri della Stazione di Feltre sono intervenuti in un'abitazione di via Farra a...

Rinnovo cariche all’Ebav. Alessandro Conte (Cna Veneto) alla presidenza. Giannino Rizzo (Uil) vice presidente. Nel consiglio Rudy Roffarè (Cisl Veneto)

Venezia 24 febbraio 2021 – L'assemblea EBAV riunitasi martedì 23 febbraio, ha rinnovato il Consiglio di Amministrazione dell'Ente Bilaterale dell'Artigianato Veneto e ha nominato...

Scuola. L’assessore regionale Donazzan scrive al ministro Bianchi: investire su organici. 3mila docenti licenziati perché in possesso del vecchio diploma magistrale

Venezia, 24 febbraio 2021   “Ho colto con favore l’invito del Ministro Bianchi ad avviare una positiva interlocuzione con i territori a partire dal raccogliere...
Share