13.9 C
Belluno
domenica, Gennaio 17, 2021
Home Cronaca/Politica Treni. Bond: "La prima e l'ultima corsa da e per Padova non...

Treni. Bond: “La prima e l’ultima corsa da e per Padova non saranno soppresse”

Dario Bond

“Voglio tranquillizzare i pendolari bellunesi, i treni Belluno-Padova del primo mattino e della sera tardi non saranno cancellati come ventilato da più parti. Su mia sollecitazione la struttura regionale ha sentito direttamente Trenitalia che ha anticipato gli orari della nuova stagione”.

A dirlo è il capogruppo del Pdl in Consiglio regionale Dario Bond che nelle settimane scorse aveva inviato all’assessore regionale Renato Chisso e al dirigente Bruno Carli una lettera per conoscere il destino di due corse fondamentali per i pendolari bellunesi – ma non solo – in particolare il treno regionale R5851 in partenza da Belluno alle 05.06 e diretto a Padova con arrivo alle 06.52 e il treno regionale R5888 in partenza da Padova alle 22,46 e arrivo a Belluno alle ore 00.34.

“Trenitalia ha assicurato l’Assessorato che con l’entrata in vigore del nuovo orario al 9 dicembre 2012 queste due corse non saranno soppresse”, conferma Bond. “E’ una rassicurazione importante che arriva in un momento oggettivamente difficile per i pendolari e per il servizio ferroviario più in generale che nel Bellunese ha raggiunto il suo minimo storico”.

“Voglio ringraziare l’assessore Renato Chisso e il dirigente Bruno Carli che su mia sollecitazione si sono subito attivati per contattare le alte sfere di Trenitalia”.

Bond ricorda anche come la sua personale battaglia per un miglioramento delle condizioni di viaggio non si sia mai arrestata: “Continuo a ricevere segnalazioni da ogni angolo del Veneto: con l’incremento del costo della benzina i passeggeri sono aumentati e sarebbe il caso di aggiungere nuovi vagoni ai convogli già esistenti. Nelle ore di punta poi la situazione è divenuta davvero insostenibile. L’importante è non abbassare la guardia e fare fronte comune. Se il servizio è “sorvegliato” minori sono le possibilità di soppressioni o vere e proprie dismissioni”.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Petizione al sindaco di Belluno: no alla strada a scorrimento veloce vicino a scuole e case

"Oggi abbiamo consegnato al Sindaco della nostra città 552 firme di cittadini che chiedono all’Amministrazione Comunale di lasciar decadere una volta per tutte il...

Vertice Provincia-Enel. Padrin: «Abbiamo parlato di fasce di rispetto, presidi territoriali e investimenti futuri. Grazie al ministro D’Incà per aver fatto da tramite»

A seguito dell'incontro a Roma di metà dicembre, la Provincia di Belluno ha tenuto venerdì scorso in videoconferenza una riunione con i vertici di...

Calalzo di Cadore, piano di sviluppo per l’area di Lagole. De Carlo: “Reperire risorse per la gestione e un concorso di idee per sostenere...

Il Comune di Calalzo di Cadore punta ancora forte sull'area di Lagole: "Stiamo lavorando a un progetto che ne migliori la fruibilità e ci...

Video del Soccorso alpino e Cai: “Scegliete un’altra montagna, meno rischiosa ma non meno coinvolgente”

Milano, 16 gennaio 2020  "Scegliete un'altra montagna: meno rischiosa, ma non meno coinvolgente". Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e il Club alpino italiano...
Share