13.9 C
Belluno
domenica, Novembre 1, 2020
Home Lavoro, Economia, Turismo Reti d'impresa: presentato alle categorie economiche il bando regionale che stanzia 5...

Reti d’impresa: presentato alle categorie economiche il bando regionale che stanzia 5 milioni

La Regione mette a disposizione 5 milioni di euro di fondi POR (Programma operativo regionale 2007-2013) per finanziare progetti innovativi che abbiano come protagoniste reti fra imprese venete (minimo tre). Il relativo bando, che fa partire dal 15 ottobre prossimo la presentazione delle domande, è stato illustrato oggi dall’assessore regionale all’economia, ricerca e innovazione Isi Coppola ai rappresentanti dei distretti produttivi, delle Camere di Commercio del Veneto, delle associazioni di categoria. Una sperimentazione che punta anche a supportare le imprese manifatturiere del “made in Italy”, riconoscendo il valore della creatività per affrontare al meglio i mercati.

“Questo bando – ha detto l’assessore Coppola – ricalca la filosofia di quella che sarà la nuova legge sui distretti e le aggregazioni d’impresa. Rispetto ai bandi precedenti, è stato semplificato al massimo. Una sorta di “sfida” sia per l’amministrazione regionale che lo dovrà gestire, sia per il territorio che deve far sentire il polso rispetto a un tema, quello delle reti fra imprese, rappresenta uno dei punti cardine per lo sviluppo dell’economia veneta, come l’internazionalizzazione e l’innovazione”.

Fra le novità più rilevanti, l’assessore ha sottolineato chi tratta di un bando “a sportello”, non ci sono cioè scadenze per la presentazione delle domande di partecipazione, fino ad esaurimento dello stanziamento. Ciò consentirà di avere tempi molto più ristretti perché le domande saranno valutate man mano che arriveranno, senza creare aspettative che poi non vengono corrisposte. Il termine per la conclusione dei progetti è il 31 marzo 2014. Il budget di spesa è compreso da un minimo di 30 mila euro a un massimo di 300 mila, con un contributo in conto capitale fino al 50% della spesa ammessa. Gli interventi finanziabili riguardano lo sviluppo di processo e di prodotto, il supporto ai processi d’internazionalizzazione, marketing e servizi di promozione di ambiti specializzati d’impresa, il “Clustering” d’impresa. Altra novità è l’introduzione di un Certificatore che attesterà l’idoneità delle spese sostenute.

 

Share
- Advertisment -


Popolari

Escursionista in gravi condizioni, ruzzolato per 200 metri

Taibon Agordino (BL), 31 - 10 - 20   Attorno alle 14 la Centrale del Suem è stata allertata da due escursionisti che avevano perso...

Nasce Gusto in Scena, il periodico di Lucia e Marcello

Dove tutto è alta qualità, sono le idee e i valori storico-culturali delle scelte a creare la differenza. Nasce su queste basi "Gusto in...

Artigiani preoccupati dallo spettro di un nuovo lockdown. Scarzanella: «Garantiamo la prosecuzione delle attività alle imprese che rispettano le regole»

«Gli artigiani, a questo punto, tremano. Abbiamo paura di un nuovo lockdown e siamo in balia dell'incertezza che ne deriverà. Più di qualcuno potrebbe...

Sovracanoni idrici. De Menech: “Belluno rischia di perdere milioni di euro a causa di una proposta di legge di Forza Italia a favore dei...

Roma, 31 ottobre 2020   «Un danno enorme per le amministrazioni locali. La Provincia di Belluno rischia di perdere milioni di euro». Il deputato bellunese...
Share