13.9 C
Belluno
lunedì, Aprile 22, 2024
HomeCronaca/PoliticaIl Soccorso alpino interviene sulle Tofane per una comitiva in difficoltà e...

Il Soccorso alpino interviene sulle Tofane per una comitiva in difficoltà e un rocciatore infortunatosi

Cortina d’Ampezzo (BL), 06-08-12 Poco prima dell’una l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto sulla Tofana di Mezzo, in aiuto di una comitiva di persone. Dopo essere saliti con la funivia, nove escursionisti di Ferrara, 7 adulti e 2 ragazzini di 13 anni, hanno iniziato a percorrere il sentiero che li avrebbe portati al rifugio Giussani. Sceso però dalla forcella che divide la Terza e la Rozes, il gruppo si è trovato in difficoltà in un tratto in parte cancellato dal maltempo. Due persone erano in grado di avanzare, il resto della comitiva però, per affaticamento e timore, si è fermato a circa 2.850 metri di altitudine e ha allertato il 118. Dopo averli individuati, l’eliambulanza, pattini a terra, ha imbarcato i sette e li ha trasportati in quattro rotazioni al Giussani in diverse rotazioni, mentre gli altri due escursionisti hanno proseguito l’itinerario autonomamente.

Subito dopo l’elicottero si è diretto sullo spigolo della Tofana di Rozes, a 2.743 metri di altitudine, dove un rocciatore di Treviso, P.S., 29 anni, che stava scalando con il padre e la sorella, è volato per un paio di metri, sbattendo sulla roccia con un piede. Recuperato dal tecnico del Soccorso alpino di turno con l’equipaggio, avvicinato alla parete con un verricello di 40 metri, l’alpinista è stato accompagnato all’ospedale di Cortina con un sospetto trauma alla caviglia.

 

- Advertisment -

Popolari