13.9 C
Belluno
domenica, Ottobre 25, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Antica fiera di San Osvaldo a Ceneda di Vittorio Veneto: al via...

Antica fiera di San Osvaldo a Ceneda di Vittorio Veneto: al via il secondo week-end

C’è soddisfazione, all’interno dell’Associazione Zheneda, per la buona riuscita del primo fine settimana all’Antica Fiera di San Osvaldo, in corso nel centro storico di Ceneda. Complessivamente sono state quasi 500, equamente distribuite tra le due serate, le persone che hanno affollato piazza Giovanni Paolo I per assistere alla pièce teatrale “Veci se nasse, no se deventa” con la compagnia “Teatro dei Pazzi” di San Donà di Piave (sabato 14) e per la cena a base di sapori nostrani di domenica 15 che ha approfondito il tema “Erbe da mangiare, erbe per curare”. Sempre domenica scorsa l’imprenditore Danilo Poser ha ricevuto l’investitura di “Duca di Ceneda” in chiave moderna, un’idea dell’associazione Zheneda per coinvolgere personalità della zona in iniziative di solidarietà da pianificare insieme al “Duca” stesso e ai suoi successori.

L’Antica Fiera di San Osvaldo riprende venerdì 20 luglio alle 20.00, sempre nella piazza antistante la Cattedrale di Ceneda, con la Festa della birra bavarese a base di polletto allo spiedo, “brustel” e porchetta. Sabato 21 alla stessa ora nuovo appuntamento con i sapori di casa nostra e in particolare con i formaggi locali in collaborazione con Latteria di San Giacomo e Latteria Soligo. Non mancherà la dimostrazione di come si produce la ricotta grazie alla presenza di un mastro casaro. La sera successiva (domenica 22) protagonista sarà la carne con la cena della costata a cura dei “maestri” del Bunchèr.

Il programma riprende mercoledì 25 luglio alle 21.00 con L’Allegra Compagnia, il gruppo teatrale dell’Università per la formazione continua “Ippolito Pinto”, che porterà in scena “Quattro done in una casa” di Paolo Giacometti. Venerdì 27 luglio musica dal vivo in piazza con birra bavarese a caduta, polletto allo spiedo, brustel e porchetta. Sabato 28 alle 18.00 inaugurazione della Mostra del ferro battuto. Alle 18.30 convegno in biblioteca civica sul tema “Viticoltura e paesaggio pedemontano, le nostre eccellenze”, e alle 19.30 prima edizione di “Calici e sapori”: degustazione di vini nella splendida cornice del parco Papadopoli.

Il clou dell’intera manifestazione sarà domenica 29 luglio: si partirà alle 5 del mattino con il concorso canoro nell’ambito de “La loggia degli uccelli” a cura della Confu. Nella stessa giornata l’area Rossi si trasformerà in un grande spazio per gli animali da cortile. All’ora di pranzo prima edizione di “Griglie dorate” (gara di cottura di carne alla griglia), al pomeriggio quarta edizione del concorso “Miss & Mister Ceneda a quattro zampe” con mostra di beagle.

Altra novità dell’Antica Fiera di San Osvaldo 2012 è la collaborazione con la Fondazione Mostra internazionale d’illustrazione per l’infanzia di Sarmede, che domenica 29 luglio al parco Papadopoli proporrà l’esposizione di immagini per ragazzi sul tema “Fiabe dal mondo illustrate”. “Il programma di questa edizione – afferma Aldo Bianchi, numero uno dell’Associazione Zheneda – è stato pensato per coinvolgere tutta la famiglia, con un occhio di riguardo alla cultura intesa soprattutto come riscoperta e valorizzazione delle nostre tradizioni e dei nostri sapori. Il buon esito del primo weekend ci incoraggia a proseguire sulla strada intrapresa”.

 

 

Share
- Advertisment -


Popolari

Dpcm del 25 ottobre 2020, ecco le nuove restrizioni in vigore da lunedì 26 ottobre al 24 novembre

E' stato diffuso il testo definitivo del nuovo Decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 25 ottobre 2020 che sarà in vigore dal...

Nasce a Ponte nelle Alpi il nuovo ambulatorio di Medicina generale che riunirà 5 medici

Un'unica sede per riunire tutti i medici di Ponte nelle Alpi: sta per nascere il nuovo ambulatorio di Medicina generale, finalizzato a offrire alla...

Rispettiamo le regole. L’appello del presidente della Provincia Roberto Padrin

In questo momento dobbiamo essere tutti responsabili. I numeri dei contagi e l'aumento dei ricoveri ospedalieri ci obbligano a comportamenti rispettosi delle regole. Dobbiamo...

Findomestic addebita a un omonimo la rata del finanziamento. Brumurelli (Associazione Io mi tutelo): “In 15 giorni abbiamo chiarito il caso con la banca...

Vedersi addebitare ogni mese delle rate di una cinquantina di euro senza sapere il perché non dev’essere piacevole. E’ successo in un Comune della Valbelluna...
Share