13.9 C
Belluno
martedì, Ottobre 27, 2020
Home Cronaca/Politica In realizzazione la nuova strada forestale sul Monte Frontal. E’ il primo...

In realizzazione la nuova strada forestale sul Monte Frontal. E’ il primo di una serie di progetti per migliorare la viabilità silvo-pastorale del Comune di Trichiana

Giorgio Cavallet sindaco di Trichiana

L’Amministrazione Comunale di Trichiana ha ricevuto, tramite la Comunità Montana Val Belluna, un finanziamento pari a 66.000 euro, previsto dalla Misura 125 – Azione 1 del PSR 2007-2013 della Regione Veneto riguardante la creazione di infrastrutture viarie finalizzate alla diffusione della selvicoltura. La Giunta trichianese aveva dato infatti mandato all’Ufficio Tecnico della Comunità Montana per la redazione del progetto esecutivo relativo al proseguimento della strada silvo-pastorale a servizio del versante Nord del monte Frontal.

Il progetto prevede la manutenzione straordinaria di un tratto di strada esistente e la realizzazione di circa 1,3 km di nuova viabilità forestale; il dislivello, coperto attraverso la creazione di 3 tornanti, è pari a circa 120 m con una pendenza compresa tra il 4 e il 12%. Il nuovo tracciato andrà a congiungersi con la strada silvo-pastorale che sale da Ventacol, creando così un anello percorribile da entrambi i versanti del Frontal; esso consentirà di servire adeguatamente tre particelle forestali di proprietà comunale. Il fondo stradale sarà naturale tranne per un breve tratto a forte pendenza che sarà cementato. La spesa complessiva prevista è pari a 88.000 euro che sarà coperta per il 75% dal finanziamento regionale e la restante parte con fondi del Consorzio BIM Piave. L’esecuzione dei lavori, che sono in corso in questi giorni, è affidata alla Comunità Montana Val Belluna.

“Esprimo grande soddisfazione – ha commentato il Consigliere con delega alle foreste e al territorio e Vicepresidente della Comunità Montana, Matteo Cesca – per esser riusciti a ottenere questo importante finanziamento. La realizzazione di questo tratto di viabilità forestale si inserisce in un più ampio programma di miglioramento delle infrastrutture viarie a servizio delle foreste che prevede in parallelo sia la realizzazione di nuovi percorsi che la manutenzione dell’esistente. Per quest’ultimo aspetto ricordo l’intervento di sistemazione del fondo della strada che conduce al bivacco “Col dei Gai” e è notizia di questi giorni, sempre attraverso il PSR, del finanziamento di 100.000 euro per la futura realizzazione di una strada forestale antincendio in zona Pianezze – Col Bonetta. Migliorando la viabilità forestale – conclude Cesca – si persegue sia l’obiettivo della manutenzione del patrimonio boschivo sia quello dello sviluppo dell’economia locale basata sulla risorsa legno in sinergia col progetto della centrale a biomasse di Sant’Antonio Tortal”.

“Con il potenziamento della rete viaria forestale – spiega il Sindaco di Trichiana, Giorgio Cavallet – si migliora la fruibilità del territorio comunale nonché la vigilanza ambientale come quella relativa agli incendi boschivi in cui Trichiana si è sempre distinta anche nel recente passato avendo ricevuto importanti riconoscimenti da Lega Ambiente e dalla Protezione Civile Nazionale”.

Share
- Advertisment -


Popolari

Scuole superiori, didattica digitale per il 75% degli studenti. Ordinanza regionale in vigore dal 28 ottobre

Il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha firmato la seguente ordinanza in ossequio al Dpcm del 25 ottobre che non lascia margini...

Forte pioggia e neve a quota 1700 in arrivo tra stasera e domattina

Venezia, 26 ottobre 2020 - Il Meteo regionale del Veneto riferisce che tra il tardo pomeriggio di oggi ed il primo mattino di domani, martedì...

Nuovo Dpcm e scuola. Riunione in Prefettura del Comitato per l’ordine e la sicurezza. Quarantena e contagio, i dati provinciali

Si è tenuta stamane, in videoconferenza, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal prefetto, Adriana Cogode, alla quale...

Serrande abbassate dopo le 18, l’allarme di Confartigianato. Gaggion: «Penalizzati rispetto alla grande distribuzione»

Tutto chiuso dopo le 18: vale per i bar e i pub, i ristoranti e le pasticcerie. Le disposizioni contenute nel nuovo Dpcm non...
Share