13.9 C
Belluno
mercoledì, Ottobre 21, 2020
Home Cronaca/Politica Ferrari e volontariato. Sabato in piazza Martiri c'era il gazebo de La...

Ferrari e volontariato. Sabato in piazza Martiri c’era il gazebo de La Destra che raccoglieva viveri per i terremotati dell’Emilia

Titti Monteleone

C’era la sfilata di ottanta Ferrari d’epoca sabato in piazza dei Martiri. E il gazabo de La Destra con Titti Monteleone che raccoglieva viveri in favore delle popolazioni colpite da terremoto. Che ha ragione di lamentarsi per il “silenzio stampa” sull’iniziativa benefica. «nessuno ha pubblicato – precisa – perché questa è l’informazione quando è la Destra protagonista di iniziative sociali».

«Un ringraziamento, invece, al consigliere regionale del PD Sergio Reolon ed al consigliere neo eletto del Movimento 5 Stelle Lanari – precisa Monteleone – perché sono venuti a salutarci e ringraziarci per l’iniziativa. I rappresentanti delle Istituzioni, invece, sono stati totalmente assenti, ma non importa, noi andiamo avanti ugualmente».

Ma ad addolorare l’esponente del La Destra bellunese, è stata la sfilata delle ottanta Ferrari d’epoca. «mi ha fatto decisamente male vedere le auto parcheggiate anche davanti al gazebo. Ho pensato che solo se avessero offerto 1 euro a testa avremmo pagato la benzina per la consegna della merce, ma non importa. Andiamo avanti. In un momento di crisi, chi ha organizzato la sfilata poteva fare di meglio, uno schiaffo alla gente che perde il lavoro, alla gente che si suicida, alla gente che dorme nelle tende, ai bambini che non hanno futuro.

Per fortuna, la gente comune ha compreso, abbiamo raccolto di tutto, persino 15 Kg. di cibo per cani e questa mattina (domenica 10 giugno) una signora mi ha chiamato e non solo ha portato di tutto da giochi per bambini, libri, viveri, ma ci ha detto che il marito mette a disposizione gratuitamente il suo furgone per andare in Emilia. Un’altra signora di Pieve di Cadore manderà dei buoni benzina, e così con il cuore colmo di gioia andiamo avanti.

Abbiamo preso nuovamente contatto con il nostro segretario regionale Lodi per la consegna e lui ancora una volta mi ha ringraziato per il miracolo delle 2 strutture già arrivate e montate grazie ad un caro amico virtuale di facebook.

Che dire – cocnclude Titti Monteleone – sono orgogliosa della gente bellunese, di tutti i cittadini che spontaneamente hanno donato, giovani e meno giovani, questo è il mondo che vorrei, questa la militanza che vorrei, questo il sogno di poter essere sempre piu’ sociali sempre piu’ presenti tra chi ha bisogno di noi.

Il prossimo sabato ultimo gazebo, e poi si parte per dare un piccolo contributo a chi ha bisogno di tutto anche di un solo sorriso».

Share
- Advertisment -


Popolari

Elisoccorso. Azienda Zero vince il ricorso al Tar, Elifriulia condannata al pagamento delle spese processuali

Con sentenza n.102 pubblicata il 13 ottobre 2020 il Tribunale amministrativo regionale del Veneto ha respinto per inammissibilità e per infondatezza il ricorso promosso...

Emergenza Covid, le direttive della Prefettura

Si è tenuta ieri 19 ottobre 2020, in videoconferenza, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal prefetto, Adriana...

Confcooperative Belluno e Treviso: i prodotti delle coop agroalimentari aiutano le famiglie bellunesi in difficoltà

L’associazione di categoria ha sposato il progetto “La povertà a casa nostra”, promosso da Insieme si può, in occasione di Scoop!: durante la festa...

Treviso nega il patrocinio al convegno di Crisanti. Zanoni: “Nello Zaiastan è vietato criticare il Doge”

Treviso, 20 ottobre 2020   "È vergognoso che la Giunta di Treviso ritiri il patrocinio a un convegno dell'Ateneo di Treviso sulla pandemia perché la...
Share