13.9 C
Belluno
sabato, Ottobre 24, 2020
Home Prima Pagina Guida riepilogativa acconto IMU 2012 e nuove disposizioni per il pagamento dell'imposta...

Guida riepilogativa acconto IMU 2012 e nuove disposizioni per il pagamento dell’imposta da parte dei residenti all’estero

 Lunedì 18 giugno scadrà il termine per il pagamento dell’acconto IMU 2012.

Nell’approssimarsi della scadenza, sono stati definiti nel dettaglio tutti i termini e le modalità di pagamento che il Comune di Belluno ha riassunto in una guida aggiornata e riepilogativa per i contribuenti, disponibile in formato cartaceo allo sportello del Cittadino di Piazza Duomo o in formato digitale nel sito www.comune.belluno.it nelle pagine dedicate all’IMU, alla voce Belluno informa.

Residenti all’estero. Sono inoltre state definite le modalità di pagamento dell’IMU da parte dei residenti all’estero che possiedono immobili in Italia; anche in questo caso le istruzioni sono reperibili nel sito web del Comune.

I contribuenti non residenti nel territorio dello Stato devono versare l’imposta municipale propria (IMU), calcolata seguendo le disposizioni normative generali e le modalità di pagamento meglio illustrate nel paragrafo 10 della circolare n. 3/DF del 18 maggio 2012.

Si segnala che ai contribuenti italiani residenti all’estero (possessori di immobili in Italia) non è più consentito il versamento in un’unica soluzione a dicembre con la maggiorazione del 3%, modalità prevista per l’Ici e non confermata per la nuova imposta Imu.

Nel caso in cui non sia possibile utilizzare il modello F24 per effettuare i versamenti IMU dall’estero, occorre provvedere nei modi seguenti:

per la quota spettante al Comune, i contribuenti devono effettuare un bonifico a: UNICREDIT BANCA SPA – Servizio di Tesoreria – Codice IBAN: IT81 J 02008 11910 000003465348 – intestato al Comune di Belluno;

per la quota riservata allo Stato, i contribuenti devono effettuare un bonifico direttamente in favore della Banca d’Italia (codice BIC BITAITRRENT), utilizzando il codice IBAN IT02G0100003245348006108000.

Come causale dei versamenti devono essere indicati:

• il codice fiscale o la partita IVA del contribuente o, in mancanza, il codice di identificazione fiscale rilasciato dallo Stato estero di residenza, se posseduto;

• la sigla “IMU”, il nome del Comune ove sono ubicati gli immobili e i relativi codici tributo indicati nella risoluzione dell’Agenzia delle entrate n. 35/E del 12 aprile 2012 e riportati nella “Guida per l’acconto IMU 2012”;

• l’annualità di riferimento “2012”;

• l’indicazione “Acconto” o “Saldo” nel caso di pagamento in due rate. Se il contribuente, per l’abitazione principale, sceglie di pagare l’IMU in tre rate deve indicare se si tratta di “Prima rata”, “Seconda rata” o “Saldo”.

La copia di entrambe le operazioni deve essere inoltrata al Comune per i successivi controlli, a uno dei seguenti recapiti:

Servizio Tributi, via Mezzaterra 45, 32100 Belluno

e-mail: tributi@comune.belluno.it

fax: 0437/913488

Share
- Advertisment -


Popolari

Un nuovo progetto per la segnalazione degli ostacoli al volo

La Provincia di Belluno coordinerà un nuovo progetto di mappatura e la segnalazione degli ostacoli al volo. Con un sistema innovativo di palette catarifrangenti...

Covid. Bond (FI): «Il governo distrugge economia e Natale in un colpo solo»

«Mercati settimanali sì, casette di Natale no. Il governo deve spiegarci perché questa differenza». È quanto afferma il deputato di Forza Italia, Dario Bond, sullo...

Comuni ricicloni, Ponte nelle Alpi primeggia: Dal Borgo: “Questo riconoscimento conferma il consolidarsi del progetto di raccolta differenziata” 

Il Comune di Ponte nelle Alpi è il più riciclone della provincia di Belluno. L'ufficialità arriva dal dossier di Legambiente.  In base alla produzione...

La sanità è preparata alla nuova ondata di contagi? * di Mauro De Carli

La domanda è sulla bocca di tanti, forse non si ha il coraggio di farla per la paura dell’incertezza di questo momento: “la Sanità...
Share