13.9 C
Belluno
martedì, Marzo 9, 2021
Home Cronaca/Politica Il buco del Comune di Belluno che Massaro aveva denunciato passa da...

Il buco del Comune di Belluno che Massaro aveva denunciato passa da 400.000 euro a oltre il milione

«Prendo atto del fatto che il “buco” da me denunciato il 4 aprile scorso non ammonta, come da me ipotizzato, a soli 400.000 Euro, bensì ad una cirfra compresa tra 1.100.000 e 1.500.000 Euro». Lo dichiara il candidato Sindaco Jacopo Massaro, dopo aver letto la preoccupata nota degli uffici comunali, preoccupati per l’andamento dei conti.

«Noto inoltre», continua Massaro, «che viene confermata l’ipotesi, da me paventata, dell’aumento delle tariffe per i degenti della Sersa per colmare parte di questo buco. Le cause di questa situazione sono la scarsa programmazione ed un irresponsabile atteggiamento molto orientato al risultato elettorale e poco orientato al bene comune. Ora è chiaro che l’Amministrazione Prade non ha voluto predisporre il bilancio 2012 perché avrebbe dovuto rendere noto il buco e coprirlo presumibilmente toccando verso l’alto le aliquote IMU, giocandosi le elezioni».

«Occorre riaffermare trasparenza verso i cittadini», conclude Massaro, «e serietà anche nell’approccio ai bilanci, che vengono trattati come un tema noioso, ma rappresentano la prospettiva di chi verrà dopo di noi».

 

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Comuni e Recovery Plan. Massaro: «Cambiare le regole o non riusciremo a spendere nulla»

Incontro questa mattina tra i vertici dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani e il Ministro alla Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta; al centro del confronto, il Recovery...

Festa della Donna e Sex Work: 120.000 donne non sono tutelate in Italia. Pia Covre: “Nessuna donna è colpevole o vittima perché sex worker”

8 marzo 2021 – In Italia si contano almeno 120.000 sex worker e circa 20 milioni di clienti annui. Solo nella dimensione online Escort...

Lupo. Bortoluzzi: «Presenza sempre più vicina alle case, serve un piano di gestione diverso»

«Per la tutela della piccola agricoltura di montagna, degli hobbisti dell’allevamento e anche in ottica di mantenimento del territorio serve un piano di gestione...

Una maxi coperta ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo per dire no alla violenza sulle donne

L’associazione UP – I Sogni fuori dal cassetto porta sulle Dolomiti “Viva Vittoria”: progetto d’arte relazionale, già sperimentato in numerose piazze italiane, coinvolgerà numerose...
Share