13.9 C
Belluno
martedì, Marzo 9, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Caso Tib. Claudia Bettiol: "Il Comune deve tutelare il lavoro,non affamare le...

Caso Tib. Claudia Bettiol: “Il Comune deve tutelare il lavoro,non affamare le imprese”

“Sono a fianco di tutti gli imprenditori che soffrono a causa dell’inefficienza dell’amministrazione pubblica. Il Comune di Belluno non sta facendo la sua parte. Lo vediamo con il caso Tib: un’impresa e i suoi lavoratori portati alla disperazione dall’ente pubblico che non onora i suoi debiti”. Claudia Bettiol esprime così la sua solidarietà al Tib teatro, che ha pubblicamente denunciato la difficoltà in cui si trova a causa di pagamenti contestati dalla Fondazione Teatri delle Dolomiti. “Il sindaco Prade e il suo vice Colle sono corresponsabili della situazione pessima in cui si trova la Fondazione, con impegni non onorati e soci in fuga – aggiunge la candidata sindaco -. Spero che non siano il Comune e la Fondazione a complicare una situazione già difficile per il mondo del lavoro e delle imprese. Merito, professionalità e rispetto del lavoro sono presupposti per un’attività amministrativa che punti a far crescere la città e non a dividerla”.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Comuni e Recovery Plan. Massaro: «Cambiare le regole o non riusciremo a spendere nulla»

Incontro questa mattina tra i vertici dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani e il Ministro alla Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta; al centro del confronto, il Recovery...

Festa della Donna e Sex Work: 120.000 donne non sono tutelate in Italia. Pia Covre: “Nessuna donna è colpevole o vittima perché sex worker”

8 marzo 2021 – In Italia si contano almeno 120.000 sex worker e circa 20 milioni di clienti annui. Solo nella dimensione online Escort...

Lupo. Bortoluzzi: «Presenza sempre più vicina alle case, serve un piano di gestione diverso»

«Per la tutela della piccola agricoltura di montagna, degli hobbisti dell’allevamento e anche in ottica di mantenimento del territorio serve un piano di gestione...

Una maxi coperta ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo per dire no alla violenza sulle donne

L’associazione UP – I Sogni fuori dal cassetto porta sulle Dolomiti “Viva Vittoria”: progetto d’arte relazionale, già sperimentato in numerose piazze italiane, coinvolgerà numerose...
Share