13.9 C
Belluno
lunedì, Aprile 19, 2021
Home Cronaca/Politica Amministrative Belluno: in otto per una poltrona

Amministrative Belluno: in otto per una poltrona

Lunedì sera il Pdl renderà noto il nome del proprio candidato sindaco per le amministrative del comune capoluogo. Quasi scontata la ricandidatura di Antonio Prade, sindaco uscente.

Nel frattempo, diamo un’occhiata ai numerosi candidati che si sfideranno per questa tornata elettorale.

Partendo da sinistra troviamo Claudia Bettiol, sostenuta dalla coalizione di centrosinistra. Quindi Jacopo Massaro, appoggiato dalle civiche Insieme per Belluno e Patto per Belluno, oltre alla sua “InMovimento”. La lista Cinque stelle di Beppe Grillo correrà da sola con candidato sindaco Andrea Lanari, un tecnico informatico alla prima importante esperienza politica. Al centro un altro nome nuovo, quello di Ida Bortoluzzi, per 11 anni dirigente in Comune di Belluno e poi direttore organizzativo a “Linea d’ombra”, la più prestigiosa società che si occupa di mostre d’arte in Italia e all’estero, fondata nel 1996 da Marco Goldin. Ida Bortoluzzi correrà appoggiata da Verso Nord (per capirci, quello del senatore bellunese Maurizio Fistarol), Futuro e Libertà e probabilmente anche dall’Udc salvo ripensamenti. La Lega Nord di Belluno non ha ancora ufficializzato il proprio candidato sindaco, ma tutto fa ritenere che sarà l’attuale vicesindaco Leonardo Colle l’uomo del Carroccio incaricato di raccogliere i voti delle camice verdi. Poi c’è un’altra lista autonomista, “Veneto Stato” che ha già presentato il suo candidato sindaco Paolo Tomè. Il Bard (Belluno autonoma Dolomiti regione, i referendari dalle 17mila firme hanno fatto sapere che non scenderanno in campo. Nemmeno gli autonomisti di Paolo Bampo al momento hanno annunciato candidature. Del Pdl abbiamo già detto, si attende la conferma di Prade. Non sappiamo con esattezza cosa farà la fronda del Pdl e cioè la lista “Belluno protagonista” di Michele Carbogno che fino ad oggi ha detto di essere all’interno del Pdl. Lo sapremo lunedì sera, quando si terrà la presentazione ufficiale del candidato del Pdl. Infine La Destra (di Storace), con Francesco La Grua, attualmente consigliere comunale in carica del Comune di Belluno. Ad oggi dunque, se la lista Carbogno lascerà il Pdl con un proprio candidato sindaco sono in otto i concorrenti ai blocchi di partenza. Con il risultato che una manciata di voti potrà decidere chi passa al ballottaggio.

Share
- Advertisment -

Popolari

Pulite le fontane del centro città

Belluno, 18 aprile 2021 - Dopo il tam tam sui social, l'amministrazione comunale ha dato il via alla pulizia delle quattro fontane "incriminate", colpevoli...

Malore in casera

Longarone (BL), 18 - 04 - 21 - Attorno alle 15.40 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione di Casera...

La solidarietà delle associazioni a Casanova, presidente di Mountain Wilderness Italia querelato per aver criticato “Quad in quota”

Luigi Casanova, presidente onorario di Mountain Wilderness Italia, è stato sottoposto a processo a richiesta dei sostenitori della manifestazione "Quad in quota" di Falcade...

Rinnovato il contratto dei metalmeccanici. In provincia di Belluno passa con il 93,8% dei consensi

Il Nuovo CCNL Industria metalmeccanica è stato ratificato nella provincia di Belluno con il 93,8% di voti favorevoli. Il voto si è svolto in...
Share